Le dichiarazioni di Andrea Agnelli sugli effetti della pandemia sul mondo del calcio: “4 miliardi in meno in due anni”.

ROMA – Andrea Agnelli da presidente della Eca si è soffermato sugli effetti della pandemia sul mondo del calcio. “Le stime – ha sottolineato il numero uno della Juventus riportato da La Gazzetta dello Sport parlano di un crollo dei ricavi pari a 4 miliardi nei prossimi due anni. E, secondo la Fifa, il 90% di questa perdita sarà relativa ai soli club. In sostanza, circoleranno meno soldi. Ci sarà una discesa drammatica dell’Ebitda che si rivelerà o potenzialmente si potrebbe rivelare una crisi di cassa per la maggior parte dei club“.

Agnelli: “Soddisfatti di aver portato al termine i campionati”

Il presidente della Juventus si è complimentato con la Uefa per la conclusione dei campionati “Siamo soddisfatti per aver portato a termine i campionati. Ricominciare la nuova stagione sarà difficile sia dentro che fuori dal campo. Questa pandemia e questa crisi ci hanno mostrato le problematiche a livello economico, per questo stiamo analizzando alcune tematiche macroeconomiche per aiutare i club che hanno avuto perdite importanti. Sarà una sfida difficile, dovremo cambiare il modo in cui operiamo“.

ANDREA AGNELLI
ANDREA AGNELLI

Obiettivo riapertura degli stadi

Nessun accenno alla possibile riapertura degli stadi anche se le società stanno lavorando per consentire ad un ritorno dei tifosi il prima possibile. In Italia la data giusta sembra essere quella del 17 ottobre, subito dopo la sosta della Nazionale.

Molto dipenderà dall’andamento dei contagi con il Governo che si è preso del tempo per valutare l’impatto della riapertura della scuola sul virus. L’ultimo dpcm è stato firmato fino al 7 ottobre, ma non si escludono delle modifiche prima della scadenza. Molto dipenderà dalla curva epidemiologica che continua ad essere in bilico dopo un’estate senza rispetto delle misure.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Andrea Agnelli calcio calcio news economia

ultimo aggiornamento: 08-09-2020


Bankitalia sul Recovery Fund: “Possibile una crescita del Pil del 3 per cento entro il 2025”

Qual. Euro U21, l’Italia perde 3-0 in Svezia. Primo k.o. per gli uomini di Nicolato