L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha espresso la sua preoccupazione per la perdita d’energia verificatasi a Zaporizhzhia.

L’Aiea ha dichiarato che la centrale nucleare di Zaporizhzhia “ha perso tutta l’energia esterna per la seconda volta in cinque giorni”. Ad oggi il conflitto tra Russia e Ucraina ha raggiunto il 232esimo giorno. Durante la notte del 9 ottobre le truppe russe hanno condotto un nuovo attacco missilistico su Zaporizhzhia. Secondo quanto riferito da Anatoly Kurtev, segretario del Consiglio comunale di Zaporizhzhia, il bilancio – provvisorio – delle vittime è di almeno 17 persone.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’allarme del direttore Grossi

Il direttore generale dell’Aiea, Grossi, ha lanciato un allarme: “La centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia ha perso tutta l’energia esterna per la seconda volta in cinque giorni, è profondamente preoccupante”. Energoatom: “Russi minacciano il mondo con un disastro da radiazioni”.

E continua: “Siamo profondamente preoccupati a causa della ripetuta perdita di energia fuori dal sito della centrale nucleare di Zaporizhzhia”. Sono queste le parole postate attraverso un tweet del direttore generale dell’Aiea – l’Agenzia internazionale per l’energia atomica – Rafael Mariano Grossi. L’11 ottobre, il direttore Aiea ha incontrato lo zar a Mosca.

Guerra ucraina centrale

Durante l’incontro, Grossi ha spiegato che l’impianto nucleare più grande d’Europa ha subito una “perdita di tutta la sua energia esterna per la seconda volta in cinque giorni. I suoi generatori diesel di riserva stanno ora fornendo elettricità per le sue funzioni di sicurezza e protezione nucleare”.

Poi ha proseguito: “Questa ripetuta perdita di energia fuori dal sito è uno sviluppo profondamente preoccupante della situazione e sottolinea l’urgente necessità di una zona di sicurezza nucleare intorno al sito stesso”.

L’attacco

Pare che siano una decina i missili esplosi nei pressi della zona residenziale ucraina. Ma non si tratta di un attacco isolato: già durante i giorni scorsi, la città di Zaporizhzhia aveva subito altri pesanti bombardamenti, che avevano creato il caos nella città ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 13-10-2022


Palloncini colorati al bando: l’iniziativa di Barzana

Incontro Putin-Erdogan: questione sulla pace mancata