Incedibile rimonta dell’Italia contro l’Ungheria che esce sconfitta per 45-43! Protagonista l’immortale Aldo Montano: gli azzurri si giocano l’oro

Dopo una giornata complicata con le sole due medaglie di bronzo ottenute con il canottaggio 4 senza maschile e Federico Burdisso e la semifinale di Irma Testa, l’Italia torna a brillare! E lo fa soffrendo ma regalando emozioni. Battuta l’Ungheria per 45-43 al termine di una rimonta incredibile in cui diventano protagonisti l’immortale Aldo Montano, a 42 anni alla sua quinta Olimpiadi, e Luca Curatoli, non in forma sia nelle gare individuali che stamattina. Eppure lo sport è strano, e infatti gli azzurri alla fine volano all’atto conclusivo per giocarsi l’oro!

Finale con la Corea del Sud: vincere per il medagliere

Sarà la Corea del Sud la sfidante per la medaglia più ambita, quella che permetterebbe alla troupe azzurra di risalire nel medagliere dopo l’unica vinta con Vito Dell’Aquila al Taekwondo. Gli asiatici hanno battuto la Germania per 45-42 e sfideranno gli azzurri alle ore 12.30. Protagonista come dicevamo il fuoriclasse azzurro che ha sostituito Luigi Samele, consegnandogli difatti la rivincita dopo la sconfitta contro Szilagyi con cui ha perso in finale nella prima giornata di gare. È stato Luca Curatoli infatti a vincere con il tre volte campione olimpico. Una vittoria pazzesca come quella contro l’Iran. Soprattutto per il modo in cui è arrivata: l’azzurro ha dovuto conservare il vantaggio della stoccata sul 41-40. L’Italia dunque sogna d’oro e siamo certi che tiferemo tutti verso ora di pranzo per i nostri moschettieri!

Olimpiadi

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Irma Testa firma l’impresa: l’azzurra vola in semifinale e consegna la prima medaglia all’Italia

Federica Pellegrini, addio al nuoto: “È stato un bel viaggio, me la sono goduta”