Alfa Giulia vs BMW M3: potenza e stile a caro prezzo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Alfa Giulia vs BMW M3: potenza e stile a caro prezzo

Alfa Giulia Vs BMW M3

Alfa Giulia vs BMW M3: confronto tra due berline di grande personalità che offrono prestazioni importanti a costi non proprio accessibili.

L’Alfa Romeo Giulia e la BMW Serie 3 sono due modelli di berlina di fascia alta che occupano lo stesso segmento di mercato, specie in termini di prezzi di listino. Più sportiva nel design la quattro porte del Biscione, più potente la rivale bavarese offerta anche in versione ibrida (quella della Giulia potrebbe essere lanciata nel 2019).

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

Motorizzazioni a confronto

La gamma di motorizzazioni Alfa Giulia comprende tre tipi di propulsori. I due motori a benzina sono, rispettivamente, un 4 cilindri in linea da 2.0 litri (1.955 cc di cilindrata) da 200 CV – abbinato anche al cambio automatico ad otto rapporti – e da 280 CV e un V6 da 2.9 litri da 510 CV offerto solo per l’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde con trasmissione automatica a otto marce. L’unico power train turbo diesel è il 2.2 litri declinato in quattro tagli di potenza: 136 CV, 150 CV, 180 CV e 210 CV (solo per l’allestimento Veloce con cambio automatico).

Più articolata la gamma dei propulsori della Serie 3. La motorizzazione a benzina da 1.5 litri e 136 CV è abbinata a tutti gli allestimenti, così come il 3.0 litri da 326 CV. Quest’ultimo, con cilindrata leggermente inferiore ma una potenza superiore, è offerto per gli allestimenti M3 (431 CV) e M3 CS (460 CV). Anche i motori diesel sono due: il 2.0 litri (da 116 CV e 150 CV) e il 3.0 litri da 258 CV e 313 CV (per la versione xDrive). Per ciascun allestimento è anche disponibile una motorizzazione ibrida, la 330e iPerformance: si tratta di un 2.0 litri da 252 CV.

Alfa Giulia Vs BMW M3
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/34475902790

Dotazioni di serie

L’appartenenza allo stesso segmento fa sì che la Giulia e la Serie 3 offrano dotazioni di serie non troppo diverse. Alcuni sistemi di sicurezza come l’ABS, l’airbag e il controllo elettronico della stabilità sono comuni ad entrambi i modelli, così come i diffusissimi cerchi in lega e i sedili regolabili. La berlina bavarese ha, in più, anche il controllo elettronico della trazione ma manca del Forward Collision Warning disponibile sull’Alfa, dotata anche di IBS e frenata automatica d’emergenza.

La berlina del Biscione ha in dotazione anche il servosterzo e il controllo automatico della velocità mentre la M3 offre il BMW Connected Drive Service e la chiamata d’emergenza.

Prezzi di listino

Né l’Alfa Romeo Giulia né la BMW Serie 3 sono auto per tutte le tasche, specie se si considerano gli allestimenti speciali. Ad ogni modo, i modelli standard si collocano all’interno di una fascia di prezzo tutto sommato simile, salvo per alcune lussuose eccezioni.

Il prezzo dell’Alfa Romeo Giulia a benzina va dai 41.100 euro del livello base gli 85.050 euro della Quadrifoglio Verde. I modelli con motore diesel costano dai 37.600 euro ai 51.600 euro (l’allestimento Veloce con motore da 210 CV). Il listino BMW M3 copre un range di prezzi più ampio. Si va, infatti, dai 34.000 euro necessari per un modello base con motore a benzina fino ai 129.400 euro necessari per la versione M3 CS da 460 CV.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/132247408@N07/25874785062

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/34475902790

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2018 17:31

Lamborghini Asterion: la supercar ibrida da 910 CV

nl pixel