Un terribile incendio sarebbe divampato a Roma, nella tarda mattinata odierna, tra Casal Selce e via Aurelia.

Fiamme e terrore a Roma Nord Ovest. Un grave incendio è divampato tra Casal Selce e via Aurelia. In un primo momento, si è pensato ad un importante incendio causato dalle sterpaglie, dato il caldo cocente di questi giorni. La causa reale però era un’altra: si è trattato di 50 bombole di gas, scoppiate all’interno di un centro estivo, a pochi metri dal campo nomadi Monachina. Fortunatamente, il danno non ha ferito nessuno, ma sono stati riportati almeno 15 casi di intossicazione da fumo.

Stando alle prime ricostruzioni, pare che il rogo abbia preso piede in via Aurelia 1052, per poi diffondersi a macchia d’olio, tra via Casal Selce e via Bosco Marengo. Immediato l’intervento sul posto di Polizia e Vigili del Fuoco. Le fiamme si sarebbero estese a filo di alcuni appartamenti; a causa di ciò, i pompieri hanno programmato l’evacuazione di alcune strutture residenziali.

La Luce Verde Roma su Twitter: “Incendio fogliame altezza GRA – SS1 Via Aurelia Code tra via Gregorio XI e via del Casale Lumbroso in direzione di Civitavecchia”.

Incendio Vigili del fuoco
Incendio Vigili del fuoco

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’incubo degli incendi

I Vigili del Fuoco hanno riferito anche la presenza di diversi incendi, nell’ambito di alcune zone fitte di erbacce, a Roma e provincia. “Quasi tutti gli uomini a disposizione, sono impegnati sul posto e stanno lavorando freneticamente”, riferiscono i pompieri.

Un altro incendio pare essersi sviluppato ad Anguillara, in zona Osteria nuova. Non mancano roghi anche a Colle Giannetta, Marino e Guidonia Montecelio. Tra le prime cause, com’è ovvio, il caldo torrido e il vento. L’intero territorio romano, sembra ora sotto scacco.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-06-2022


Leonardo cade nel vuoto. Morto in ospedale

Kremenchuk, cosa sappiamo dell’attacco al centro commerciale