Giordania, alluvione a Petra: un torrente di pioggia, fango e detriti ha invaso il sito archeologico. Turisti costretti alla fuga.

GIORDANIA – La furia dell’acqua dell’acqua ha investito il sito archeologico di Petra travolto da un’inondazione. Il maltempo in Giordania ha provocato al momento sette morti, mentre è salito a cinque il numero dei dispersi.

Inondazione a Petra, turisti in fuga

Le rovine di Petra, uno dei fiori all’occhiello del turismo mondiale, sono state evacuate a causa delle inondazione, un fiume di fango che ha costretto i turisti alla fuga. Un’onda improvvisa e violenta ha inondato il sito archeologico. Le guide hanno fisicamente spinto le persone al sicuro lontano dal torrente e hanno fatto chiudere la biglietteria evitando una tragedia.

Stando ad alcune testimonianze, nonostante la giornata non sembrava a rischio, le guide e le persone che conoscono bene il posto sembravano guardare con preoccupazione in direzione della montagna dalla quale sarebbe poi sceso il torrente di pioggia, fango e detriti.

Per Petra quella delle inondazioni è la minaccia principale per la conservazione visto che gli insediamenti urbani e la mancata manutenzione hanno stravolto la diga costruita originariamente proprio per far fronte al maltempo.

Maltempo in Giordania, sono sette le vittime. Proseguono le operazioni di ricerca e soccorso

La stampa locale ha fatto sapere che sono sette le vittime dell’ondata di maltempo che ha colpito la Giordania in queste ore, ma le operazioni di ricerca e soccorso non sono ancora terminate e si teme che il bilancio possa aggravarsi nel corso delle ore.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
esteri evidenza maltempo News Petra

ultimo aggiornamento: 10-11-2018


Francia, sequestrato aereo della Ryanair pronto al decollo

Stati Uniti, Donald Trump avrebbe pagato una pornostar