Sono morte assiderate le due alpiniste rimaste bloccate sul Monte Rosa. È vivo il terzo scalatore che faceva parte della cordata.

TORINO – Sono morte per assideramento le due alpiniste rimaste bloccate sul Monte Rosa nella giornata di sabato 3 luglio 2021.

Le vittime sono due donne piemontesi. Il decesso è avvenuto nelle serata del 3 luglio. Una donna è morta poco dopo l’arrivo dei soccorritori, l’altra dopo il trasferimento al rifugio Mantova e dopo diversi tentativi di rianimazione. È vivo invece il terzo alpinista del gruppo, trasportato in un ospedale in Svizzera.

Monte Rosa, morte due alpiniste

Le due alpiniste sono state sorprese dal maltempo quando avevano superato quota 4.000 metri. Le due sono riuscite a contattare i soccorritori quando si trovavano sotto la vetta della Piramide Vincent.

Il gruppo di alpinisti è stato individuato dall’elicottero che però non è potuto intervenire a causa delle avverse condizioni meteo.

I soccorritori sono partiti immediatamente verso la zona segnalata dall’elicottero e hanno lavorato per ore, nella speranza di raggiungerle in tempo. Purtroppo le donne sono morte assiderate nella serata del 3 luglio.

Quando i soccorritori hanno raggiunto la zona, hanno trovato le due donne in gravissime condizioni. Una è morta pochi minuti dopo l’arrivo dei soccorritori, l’altra è morta dopo essere stata trasportata al rifugio Mantova, dove i soccorritori hanno provato a rianimarla.

È vivo invece il terzo alpinista del gruppo, trasportato in un ospedale in Svizzera. Non sarebbe in pericolo di vita.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

Tre alpinisti salvati sul Gran Paradiso

Tre alpinisti, invece, sono stati tratti in salvo sul Gran Paradiso nella giornata di sabato 3 luglio. Le persone si sono trovate in difficoltà per il maltempo. I soccorritori si sono avvicinati alla zona in elicottero, poi hanno raggiunto il gruppo a piedi. Le condizioni degli alpinisti sono buone.

Il consiglio degli esperti resta quello di prestare massima attenzione alle condizioni meteo e di consultare sempre i bollettini. Il maltempo in montagna è improvviso e può essere fatale.


Donna trovata senza vita in casa, si indaga per omicidio

Vaccino obbligatorio, 300 medici ricorrono al Tar contro la sospensione