André Silva bocciato da Gattuso: così non va

Gennaro Gattuso boccia André Silva: da lui tutti si sarebbero aspettati qualcosa in più.

Passa il tempo, cambia la gente (in panchina), ma i problemi del Milan restano. A non convincere è soprattutto il reparto offensivo dei rossoneri: il potenziale è sicuramente notevole, ma quello che sta condannando la squadra (e che è costato il posto a Montella) è il presente. I numeri parlano chiaro, il Milan non segna, non punge e spesso neanche tira in porta. Inutile dire che così vincere le partite è decisamente difficile. Dopo l’illusione data dal gol di Nikola Kalinic in occasione della sfida contro il Benevento, contro il Rijeka si è visto un Patrick Cutrone di grinta, carattere e determinazione ma poco incisivo – e poco servito – sotto porta, e un André Silva di fatto nullo. Proprio al portoghese Gennaro Gattuso ha voluto pubblicamente tirare le orecchie  in conferenza stampa.

Gennaro Gattuso Benevento Milan

In novanta minuti con la maglia del Milan si dovrebbe fare di più

Se molti dei giocatori schierati da Gattuso in Europa League sono di fatto destinati a non giocare in campionato, lì dove le partite pesano, André Silva è uno in corsa per una maglia da titolare e da lui ci si sarebbe aspettato qualcosa in più: “Conosciamo tutti il suo valore. Quando gioca in nazionale fa sempre gol ed è un giocatore di livello internazionale. Oggi ha fatto fatica, sembrava un corpo estraneo dentro al campo. Specialmente in questo tipo di partita ciò che ha fatto vedere non basta. Quando hai la possibilità di giocare in Europa 90 minuti con la maglia del Milan devi fare di più“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-12-2017

Nicolò Olia

X