Andrea Pirlo: “Al Milan dieci anni fantastici. Istanbul una delle notti più brutte della carriera”

Andrea Pirlo a Sky Sport: “La notte del 2005 non si può cancellare anche se dopo due anni c’è stata la rivincita”.

chiudi

Caricamento Player...

MILANO – Lunga intervista ai microfoni di Sky Sport di Andrea Pirlo che qualche giorno fa ha annunciato il ritiro: “Era da un po’ che ci pensavo. È stata una scelta ponderata, non presa sul momento. Ora resterò negli Stati Uniti fino alla fine dell’anno per sistemare alcune cose e poi ritornerò in Italia anche se ancora non so cosa farò. Ho smesso di giocare da qualche giorno e non ho le idee ben chiare. Sicuramente andrò a fare il corso di allenatore perché è una cosa che mi può tornare utile. Se mi verrà questa scintilla per diventare allenatore lo farò, altrimenti potrei fare anche il dirigente“.

Andrea Pirlo sul Milan: “In rossonero dieci anni fantastici ma la notte di Istanbul…”

Andrea Pirlo parla anche della sua carriera al Milan: “In rossonero – ammette – ho trascorso dieci anni fantastici e sicuramente è una parte importante della mia carriera. La sconfitta di Istanbul è stata una delle più brutte notti della mia vita calcistica. Perdere una finale dopo un primo tempo fantastico, chiuso sul 3-0, è davvero difficile da immaginare. Sono bastati dieci minuti nel secondo tempo per cambiare la partita. Due anni dopo c’è stata una rivincita, ma la notte del 2005 non si può cancellare“.