Sarebbero ormai quattro mesi ,che Andreea è scomparsa. La madre della ragazza è convinta che qualcuno sappia, ma tace.

“Sono quasi quattro mesi che mia figlia Andreea è scomparsa, di sicuro qualcuno sa qualcosa, per favore uscite fuori, abbiate il coraggio di parlare, parlate e dite la verità, qualunque cosa sia successa”. Queste le dure parole della madre di Andreea Rabciuc, la ragazza scomparsa in quel di Ancona a Marzo scorso. La donna decide di parlare. La madre di Andreea infatti verrà accolta dalla redazione di “Chi l’ha visto?”, stasera su Raitre, al fine di lanciare un appello rivolto a chiunque fosse in possesso di informzioni per mettersi in contatto con la ragazza scomparsa.

Andreea ha 27 anni ed è campionessa romena di tiro a segno. Di lei si è persa ogni traccia nella notte tra l’11 e il 12 marzo scorso. Era in una zona di campagna tra la frazione Moie di Maiolati Spontini e Montecarotto (Ancona) e aveva partecipato a una festa che si è tenuta in un casolare. Poi, il vuoto.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La scomparsa

Una delle prime teorie avanzate al riguardo, si è concentrata su una possibilità di allontanamento volontario, ma successivamente sarebbero emersi alcuni dettagli che hanno fatto optare per un potenziale coinvolgimento di altri soggetti. Sotto l’analisi degli inquirenti, una probabile lite con il fidanzato Simone Gresti. I due quella sera avevano discusso: “Litigavano continuamente – ha detto il proprietario del casolare -, lei stava in silenzio però”.

sirene Polizia
sirene Polizia

L’uomo continua: “Ad un certo punto non vedevo l’ora che se ne andassero. Sabato mattina, saranno state le 7, ho visto la ragazza che si allontanava verso la strada. Il fidanzato però si era tenuto il cellulare di Andreea”. Il cellulare è il secondo mistero della faccenda.

Simone ha tenuto per sè il telefono un giorno e mezzo prima di darlo alla mamma di Andreea. Perché? Dirà che era stata la stessa ragazza a posarlo nella sua tasca. Intanto le chat scritte da Andreea sono state analizzate. All’ex fidanzato scriveva: “Per stasera rimango qui ma da domani sono libera e possiamo fare quello che vogliamo. Poi però (riferito all’ex, ndr) mi aiuti a scomparire e a non far sapere dove sono”. Dalle indagini è emerso che alcuni numeri di telefono e messaggi sarebbero stati cancellati dal dispositivo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 06-07-2022


Giovane morto da eroe: cos’è successo?

Marmolada, l’ultimo bacio prima di morire nel crollo