Angela Merkel sul Recovery fund: Strumento doveroso e urgente. La Germania supporta il piano della Commissione europea.

Parlando al al Bundestag, la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha rilanciato il Recovery fund alla vigilia del nuovo vertice europeo che, come anticipato da Conte in occasione dell’informativa alla Camera e al Senato del 17 giugno, non sarà risolutiva.

Recovery fund, Angela Merkel: strumento doveroso e urgente

In occasione dell’intervento al Bundestag, la Merkel ha fatto sapere che il Recovery fund rappresenta uno strumento doveroso e urgente in questo specifico momento storico. In gioco, come detto e ribadito dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, c’è la tenuta della stessa Unione europea. E l’unità e la collaborazione, concorda la Merkel, non possono essere messe in discussione.

Angela Merkel
Angela Merkel

La proposta della Commissione europea

L’appello dell’Italia, come noto, è stato accolto dalla Commissione europea, come dimostrato dal piano presentato dalla presidente Ursula von der Leyen, che ha inserito un Recovery fund tra le proposte per il rilancio, Si tratta di fondi vincolati comunque a riforme strategiche e coerenti con i piani di crescita dell’Unione europea. Non a caso i cardini sono, ad esempio, temi come il Green Deal e la digitalizzazione, tanto per citare due dei punti cari a Bruxelles.

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen

Il confronto europeo

Sul piano proposto da Ursula von der Leyen dovranno esprimersi tutti i Paesi Ue, chiamati a un confronto per arrivare a una soluzione condivisa della questione in tempi anche realisticamente brevi. Il tempo stringe e ci sono Paesi che hanno problemi di fondi.

L’ottimismo di Paolo Gentiloni sul Recovery fund

Ottimista anche Paolo Gentiloni, secondo cui un accordo definitivo sul Recovery fund potrebbe essere trovato entro il mese di luglio. Uno scenario tutto sommato favorevole, nel caso in cui dovesse effettivamente concretizzarsi.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Atlantia scrive all’Ue: il governo italiano viola le norme europee

Mattarella incontra il premier Conte in vista del prossimo Consiglio Europeo