La sentenza della Cassazione sull’annullamento delle nozze per omosessualità della moglie

ROMA – La Cassazione ha convalidato la decisione del tribunale ecclesiastico sull’annullamento delle nozze per omosessualità della moglie. Come riportato da Repubblica, la Corte Suprema ha depositato un’ordinanza che ha convalidato il riconoscimento dell’efficacia nell’ordinamento italiano di una decisione avvenuta nel 2012 e che riguardava la nullità di un matrimonio celebrato nel 1990.

Il Pg attacca il tribunale ecclesiastico: “Violato il limite dell’ordine pubblico interno e internazionale”

La sentenza del tribunale ecclesiastico non è stata condivisa dalla Pg, Francesca Cerioni, che ha attacco i giudici: “In questo modo – ha detto la magistrata citata da Repubblica – è stato violato il limite dell’ordine pubblico interno e e internazionale con riferimento al diritto fondamentale di vivere liberamente ed affettiva sancito dalla Costituzione“.

La magistrata ha parlato di “decisione discriminatoria della libertà sessuale e affettiva della donna considerata come affetta da malattia psichica“.

Corte di Cassazione
fonte foto https://www.facebook.com/OrdinePsicologiEmiliaRomagna

La sentenza della Cassazione

La Cassazione, però, ha condiviso la sentenza del tribunale ecclesiastico precisando che “il vizio di nullità del matrimonio è dipeso dalle condotte di entrambi i coniugi, in base a quanto accertato nella sentenza impugnata. Per questo non rivestono rilevanza alcuna, nella specie, il principio di non discriminazione o il diritto di vivere liberamente la vita sessuale ed affettiva nel senso prospettato nel ricorso”.

La vicenda

La vicenda risale al 2012 quando il tribunale ecclesiastico ha confermato l’annullamento delle nozze chieste dal marito per l’omosessualità della donna. I due si sono sposati nel 1990 ed hanno avuto tre figli con le nozze che sono finite dopo 20 anni.

L’ex moglie ha presentato ricorso alla Cassazione ma la Corte Suprema ha confermato la sentenza del tribunale ecclesiastico annullando il matrimonio. Una decisione che in futuro potrebbe essere presa come precedente anche in altre situazioni simili. Anche se le polemiche non mancheranno.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/OrdinePsicologiEmiliaRomagna


Latina, mamma porta la figlia in ospedale: “Piange sempre”. I medici scoprono costole rotte e contusioni

Incubo povertà in Italia: code davanti al Monte dei Pegni di Torino