La ristrutturazione di una casa, specie se si tratta di prima casa, è molto importante: se mancano i fondi si può optare per l’anticipo del Tfr.

Ristrutturazione della prima casa

La casa rappresenta un bene che va tutelato anche per la Legge, se la si deve ristrutturare vi è la possibilità come detto, di usufruire di un anticipo del Tfr per tale voce di spesa personale che si tratti della propria prima casa o di quella di parenti, figlie e figli

La ristrutturazione della prima casa è facilitata proprio dall’anticipazione del Tfr sulla base delle regole riportate dall’articolo 2120 del codice civile e dalla legge n. 297/1982.

L’anticipo lo possono richiedere esclusivamente le lavoratrici ed i lavoratori del settore privato vi sono però delle regole per effettuare tale richiesta anche in caso di ristrutturazione della prima casa. Ecco le regole a seguire:

L’anticipo del Tfr può essere richiesto dopo 8 anni di attività lavorativa e questo è un requisito di tipo temporale

L’anticipo del Tfr richiedibile è della misura del 70% dell’intero Trattamento di Fine Rapporto accumulato fino alla data della richiesta e tale è l’importo massimo liquidabile

La quota che può essere attribuita rientra nel limite del 10% degli aventi titolo, e come richiesta ammissibile non può superare il 4% del numero totale dei lavoratori dipendenti

L’anticipo del Tfr può venir concesso per spese sanitarie di tipo straordinario e/o per acquisto/ristrutturazione della prima casa di proprietà del richiedente di parenti e/o figlie e figli, altresì può essere richiesto durante i periodi di fruizione dei congedi parentali e formativi introdotti dalla legge n. 53/2000 e tale regola attiene alle motivazioni per cui effettuare tale richiesta

Le lavoratrici e i lavorati del Pubblico Impiego sotto Tfr

Vi è anche da dire che dal 1° gennaio 2001 le assunzioni del pubblico impiego prevedono il Tfr quindi chi è stato assunto prima di tale data non può richiedere anticipi di Tfr mentre chi è stato assunto successivamente a quella data può effettuare tale richiesta.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 15-03-2017


Bancomat scaduto, cosa fare?

Cos’è l’erogazione liberale e come va considerata a livello fiscale?