Cos’è l’erogazione liberale e come va considerata a livello fiscale?

Donazioni volontarie da scaricare dalle tasse

Cos’è l’erogazione liberale? Si tratta di una donazione volontaria di danaro o di beni a favore di organizzazioni non governative, ONLUS e enti culturali in genere.

Cos’è l’erogazione liberale?

Le erogazioni liberali sono a tutti gli effetti delle donazioni volontarie che i contribuenti sono liberi di effettuare a beneficio di enti senza scopo di lucro al solo fine di sostenere le finalità sociali e benefiche dell’ente in questione.

E’ implicito che per tali donazioni il donatore non richieda alcuna prestazione da parte dell’ente a cui dona il proprio danaro.

Secondo la legge italiana le somme devolute in erogazioni liberali sono detraibili o deducibili dalle tasse, secondo alcuni parametri.

Innanzitutto si parla di detrazione d’imposta quando gli oneri detraibili incidono sull’imposta lorda diminuendo il suo ammontare. Si parla di deduzione dal reddito imponibile quando le spese sostenute possono essere detratte dal reddito prima di calcolare l’ammontare dell’imposta dovuta dal contribuente.

Sono deducibili dal reddito imponibile le seguenti erogazioni: le donazioni effettuate a favore di Onlus e di promozione sociale, a fondazioni finalizzate alla tutela dei beni artistici e paesaggistici, a fondazioni per la ricerca scientifiche e organizzazioni non governative; rientrano in questa categoria anche le donazioni a favore di istituti religiosi, università, enti pubblici.

Sono detraibili dall’imposta dovuta le erogazioni liberali a favore di ONLUS religiose e laiche con fini umanitari indicate in un apposito decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, a partiti e movimenti politici, ad associazioni sportivo – dilettantistiche, a istituti scolastici di ogni ordine e grado, alle società di mutuo soccorso, alle popolazioni colpite da calamità (anche quando verificatisi al di fuori dei nostri confini nazionali) et cetera.

Per risultare effettivamente deducibili, le erogazioni liberali devono essere sempre effettuate tramite banca, ufficio postale, carte di debito o do credito, assegni bancari e circolari. Quelle erogazioni liberali che vengono effettuate in natura devono essere corredate di documentazione certificata che attesti il reale valore di mercato dei beni donati.

Le erogazioni liberali e i vari tipi di ente a cui possono essere destinate

Con la legge di Stabilità attualmente in vigore sono state variate le condizioni a cui i contribuenti possono effettuare donazioni a ONLUS e partito politici. Per questi destinatari il limite massimo di spesa è stato elevato fino a 30.000 Euro. Queste erogazioni danno diritto a una detrazione del 26%. La stessa agevolazione è praticata in favore delle aziende, che possono arrivare a dedurre dal proprio reddito imponibile la stessa percentuale per erogazioni liberali (l’erogazione può raggiungere un massimo del 2% del reddito d’impresa dichiarato).

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 15-03-2017

X