Coronavirus, nasce l'app per conoscere quanta fila c'è ai supermercati

Coronavirus, assalto ai supermercati: la web-app per sapere quanta fila c’è in tempo reale

Emergenza coronavirus, assalto ai supermercati. Nasce un’app per sapere quanta fila c’è in tempo reale. Il servizio al momento è attivo in Lombardia.

Nasce l’app per sapere quanta fila c’è ai supermercati. Dall’inizio dell’emergenza coronavirus gli italiani hanno scoperto le lunghe file al supermercato. La lunga attesa fuori e dentro l’esercizio commerciale, preso d’assalto da centinaia di persone e in qualche modo ovviamente rallentato dalle norme di sicurezza. Per mantenere la distanza di sicurezza tra le persone e per evitare assembramenti nel negozio si entra a uno alla volta, o comunque pochi alla volta, in base alle persone che si trovano all’interno e quelle che sono uscite.

Supermercati coronavirus
Fonte foto: https://twitter.com/

Coronavirus, l’app per sapere quanta fila c’è al supermercato

Ancora una volta la tecnologia e l’ingegno vanno incontro alle necessità delle persone. Nasce così Filaindiana.it, uno strumento basato sulla condivisione delle informazioni che consente di conoscere il livello di affluenza ai supermercati. Di fatto calcola in maniera abbastanza precisa quanta fila c’è e quanto si dovrebbe aspettare prima di poter entrare nel supermercato.

Ma di cosa si tratta esattamente? “E’ un’app di community, in cui tutti possono accedere a informazioni preziose, ma anche contribuire a costruirle, comunicando i tempi di attesa quando si trovano al supermercato!

Abbiamo lavorato duramente e lo sviluppo è ancora all’inizio (la maggior parte dei supermercati attivi si trovano nell’area di Milano), ma non ci fermeremo!

Se volete aiutarci a diffondere l’app condividete questo post! Più siamo più Filaindiana potrà aiutarci a combattere la difficile situazione in cui ci troviamo tutti!”.

Di fatto gli utenti vengono rilevati dal segnale GPS e così l’app è in grado di capire quante persone sono presenti davanti al supermercato in attesa di poter accedere.

La missione: servire tutta Italia

La missione degli sviluppatori è quella di diffondere il servizio in tutta Italia. Al momento il servizio è attivo nell’area di Milano e nei dintorni più prossimi, ma in poche settimane il servizio potrebbe essere efficiente e affidabile su tutto il territorio nazionale.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 22-03-2020

X