Vaccino AstraZeneca approvato dall’Aifa. Consigliato anche per Over 55 in buona salute.

ROMA – Vaccino AstraZeneca approvato dall’Aifa. Dopo il via libera dell’Ema e dell’Unione Europea, è arrivata l’autorizzazione anche dall’Aifa.

In un primo momento l’Aifa, nelle indicazioni sul vaccino, consigliava di utilizzarlo per gli under 55. Per i soggetti con più di 55 anni i dati a disposizione non sono molti e, per questo, si raccomandava di usarlo per i più giovani.

Ad inizio febbraio è arrivato un passo indietro proprio da parte dell’Aifa che raccomanda il vaccino anche per i soggetti con più di 55 anni ma in salute. Per questi, quindi, non ci sarebbero rischi di sorta legati alla vaccinazione con il prodotto di AstraZeneca.

Speranza: “Pronti ad entrare in una fase espansiva”

L’autorizzazione dell’Aifa è arrivata durante il vertice tra Governo e Regioni. Poco prima del via libera, il ministro Speranza si era rivolto agli enti locali: “Dobbiamo stare molto attenti a quello che ci dirà l’Aifa. Anche in altri Paesi hanno dato indicazioni abbastanza stringenti, come l’utilizzo di un vaccino fino a 65 anni […]“.

Parole che non escludono l’utilizzo per gli under 55 di questo vaccino. “Con l’ok ad AstraZeneca – ha aggiunto il titolare della Salute, riportato dall’Ansa – entriamo in una fase espansiva della vaccinazione e serve tutto il personale selezionato“. E sui numeri il ministro Boccia ha precisato: “A febbraio arrivano ulteriori 4 milioni di vaccini che si sommano ai già due arrivati. Devono essere garantiti e soprattutto somministrati in tempi rapidissimi”.

Vaccino coronavirus
Vaccino coronavirus

3 milioni di vaccinati entro fine febbraio

Numeri che potrebbero portare l’Italia a vaccinare 3 milioni di persone entro la fine di febbraio. Un dato che aumenterebbe se si pensano ai contagiati in questi ultimi mesi.

Chi ha contratto il virus, almeno secondo le ultime indicazioni, potrebbe avere degli anticorpi per sei mesi dalla prima positività. Numeri destinati a far scendere la curva e a pensare a delle minime riaperture già da marzo.


Spostamenti tra Regioni, impianti sciistici e nuove regole. Cosa potrebbe cambiare dal 15 febbraio

29enne uccisa in provincia di Lecce, l’ex fidanzato ha confessato