Con le ultime versioni di Dropbox i file vengono mostrati nella sua App. Ecco come tornare ad aprire la cartella Dropbox in Esplora Risorse.

C’era una volta Dropbox, ovvero un sistema di archiviazione Cloud in grado di farci condividere file con la massima semplicità. d’uso. Nel tempo però la filosofia Dropbox è cambiata diverse volte. Oggi, con Dropbox Desktop App non è più una semplice cartella in Cloud, ma si propone come un gestore di file complet.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Scelte strategiche e utenti

L’obiettivo della Dropbox Desktop App è quello di tenere sotto controllo tutti i file che dal cloud passiamo sul nostro computer, offrendoci la familiarità dell’interfaccia di Dropbox senza dover obbligatoriamente passare per il sito internet omonimo. Se siamo più avvezzi ad usare il nostro computer rispetto al sistema di controllo proprietario, probabilmente preferiremo continuare a usare Esplora Risorse o il nostro file Manager.

Si tratta in ogni caso di una scelta comprensibile in termini di protezione del proprio mercato, ma poco interessante per gli utenti, come quella che qualche anno fa limitò il numero di dispositivi da cui è possibile accedere al nostro account.

Fortunatamente esiste un modo per poter visualizzare attraverso l’esplora risorse del nostro computer con Windows 10 anche il contenuto delle cartelle DropBox. Ecco come fare.

Come usare esplora risorse per aprire le cartelle di Dropbox.

Per prima cosa assicuriamoci di aver installato il servizio sul nostro computer e di aver sincronizzato i contenuti in cloud che ci interessano. Una volta che siamo sicuri che sia tutto a posto, facciamo click sull’icona di Dropbox nell’area delle notifiche per far comparire la finestra del programma.

Facciamo click sull’icona circolare del nostro account. Se non la abbiamo mai impostata sarà un semplice cerchio con le nostre iniziali. Fra le voci del menu che si apre selezioniamo preferenze

Dropbox in Esplora Risorse Impostazioni

Dalle preferenze selezioniamo in alto a sinistra la tab generale e scorriamo in basso sino ad incontrare l’opzione Apri Cartelle In.

Clicchiamo sulla casella corrispondente e selezioniamo l’opzione Esplora File (se abbiamo PC Windows 10) o Finder (se stiamo lavorando da Mac). Confermiamo la scelta e chiudiamo le impostazioni.

Dropbox in Esplora Risorse

Se l’opzione è impostata su Dropbox Desktop, che da qualche tempo è diventata l’opzione predefinita, quando cerchiamo di aprire un file o una cartella questi si apriranno nella App predefinita del programma, che come abbiamo visto ricorda molto l’interfaccia Web corrispondente.

Se invece abbiamo modificato correttamente, facendo doppio click sulla cartella Dropbox in Esplora Risorse o nel Finder, si aprirà invece Esplora Risorse, nel caso di Windows, oppure il Finder nel caso dei computer di casa Apple.

Nonostante le ultime scelte Dropbox resta uno dei migliori strumenti di archiviazione in Cloud se abbiamo bisogno di un sistema semplice e soprattutto indipendente. La scelta della piattaforma è stata quella di virare soprattutto sul servizio commerciale che peraltro, se abbiamo bisogno del solo spazio di archiviazione, offre tariffe piuttosto concorrenziali.

Fonte foto copertina: dropbox.com

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-05-2020


Come eliminare la richiesta “stai ancora guardando” da Netflix

Servizi Google: fra i meno famosi ci sono vere perle