Di Maria stende il Brasile e regala la Copa America all’Argentina. Messi vince un grande trofeo con la maglia della Nazionale.

Finale a sorpresa in questa edizione della Copa America, con l’Argentina che supera il Brasile con un gol di Angel Di Maria che scrive la storia. L’Albeceleste infatti torna ad alzare al cielo una Copa America a ben 28 anni di distanza dall’ultima volta.

Copa America 2021, l’Argentina batte il Brasile: basta un gol di Di Maria

Ti aspetti Messi (trascinatore dell’Argentina in questa competizione) e Neymar e invece sul tabellino ti ritrovi il nome di Di Maria, comunque uno che da quelle parti non è passato per caso. La tensione della serata e la posta in palio offusca le grandi stelle della serata che trovano pochi spazi e concedono poco al proprio estro.

Che l’Argentina abbia voglia di tentare il tutto per tutto per vincere lo si capisce dall’inizio, dagli undici titolari. Scaloni rischia e reinventa. Sceglie Di Maria e opta per quattro cambi rispetto all’undici titolare. Il CT del brasile non cambia e conferma la formazione tipo.

La partita si sblocca al minuto 22: errore in fase di costruzione del Brasile, De Paul si avventa sul pallone e verticalizza per Angel Di Maria che si presenta a tu per tu con il portiere e lo scavalca con un pallonetto. Se il resto del primo tempo scorre senza particolari sussulti, nella ripresa il Brasile si riversa in avanti. Tite manda in campo Firmino, la squadra alza il baricentro e costringe l’Argentina sulla difensiva. Argentina che però quando riparte è sempre pericolosissima.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Angel Di Maria
Angel Di Maria

Il tabellino della partita

Argentina-Brasile 1-0

Marcatori: 22′ Di Maria

Argentina (4-3-3): Martinez; Montiel, Romero (79′ Pezzella), Otamendi, Acuna; de Paul, Paredes (54′ Rodriguez), Lo Celso (63′ Tagliafico); Messi, Lautaro Martinez (79′ Gonzalez N.), Di Maria (79′ Palacios). All. Scaloni

Brasile (4-3-3): Ederson; Danilo, Marquinhos, Thiago Silva, Renan Lodi (76′ Emerson Royal); Paquetá (76′ Gabigol), Casemiro, Fred (46′ Firmino); Everton (63′ Vinicius Jr.), Neymar, Richarlison. All. Tite

Arbitro: Sig. Esteban Ostojich (Uruguay)

Note: Ammoniti: Paredes, Lo Celso, de Paul, Otamendi, Montiel (A); Fred, Renan Lodi, Paquetà, Marquinhos (B). Angoli: 1-4 per il Brasile. Recupero: 1′ p.t.; 5′ s.t.

Terzo posto per la Colombia

Nella finalina tra Colombia e Perù i Cafeteros sono riusciti a conquistare il terzo posto proprio allo scadere con una magia di Luiz Diaz. 3-2 il risultato finale in una partita che è stata sicuramente molto divertente e che ha visto ancora una volta a segno Lapadula.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 11-07-2021


11 luglio 1982, l’Italia vince la Coppa del Mondo contro la Germania

Italia-Inghilterra: ecco dove vedere in TV e in streaming la finale dell’Europeo