Arrestato il sindaco di Sant'Anastsia per corruzione

Sant’Anastasia, arrestato il sindaco per corruzione

Il sindaco di Sant’Anastasia è stato arrestato per corruzione. Insieme a lui sono finiti in manette un consigliere comunale e il segretario generale.

SANT’ANASTASIO (NAPOLI) – E’ stato arrestato il sindaco di Sant’Anastasia per corruzione. Il mandato di custodia cautelare è stato emesso nella mattinata di venerdì 6 dicembre 2019 con il primo cittadino finito in manette insieme ad un consigliere comunali e il segretario generale.

Le indagini sono scattate nei mesi scorsi e si sono conclusi oggi. Nelle prossime ore previsti gli interrogatori di garanzia per cercare di ricostruire meglio la vicenda e individuare le responsabilità dei singoli individui coinvolti nell’inchiesta.

Le indagini

Le indagini sono scattate nel mese di febbraio quando è la Procura ha ordinato il sequestro della società che organizzava i concorsi pubblici. Secondo quanto scoperto dagli inquirenti il primo cittadino ha manomesso i risultati delle prove in cambio di mazzette tra i 30 e i 50mila euro.

Per questo motivo sono state emesse quattro misure cautelari in carcere e due divieti di dimora in Campania. Non è chiaro il ruolo dei fermati ma i versamenti avvenivano prima di ogni prova e dipendevano dal ruolo e dalla durata del contratto. Nell’inchiesta coinvolti anche un imprenditore, una vincitrice di un concorso pubblico per titoli ed esami ed il marito di quest’ultima.

Guardia di Finanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

I reati contestati

I reati contestati sono, a vario titolo, associazione per delinquere e corruzione, finalizzati a favorire illecitamente il superamento di concorsi pubblici. Il blitz della Guardia di Finanza ha portato anche al sequestro di fascicoli e computer che saranno analizzati nelle prossime ore.

Gli interrogatori di garanzia dovranno chiarire meglio la vicenda e trovare le responsabilità degli individui interessati dai mandati di custodia cautelari. Non possiamo escludere altri arresti nelle prossime ore cong li inquirenti che continueranno ad effettuare approfondimenti nei prossimi giorni.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/Guardia-di-Finanza

ultimo aggiornamento: 06-12-2019

X