Platini rilasciato dopo l’interrogatorio

E’ stato fermato in Francia Michel Platini con l’accusa di corruzione per l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar.

PARIGI (FRANCIA) – Michel Platini arrestato in Francia con l’accusa di corruzione. Secondo quanto riportato dai media transalpini, l’ex presidente della UEFA avrebbe favorito l’assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar.

Il team dell’ex numero uno dell’Uefa ha fatto sapere che il suo assistito non ha nulla da rimproverarsi e si ritiene completamente estraneo ai fatti. Inoltre l’ex stella della Juve sarebbe stata fermata – e non arrestata – come testimone.

Michel Platini fermato per corruzione

Il fermo è scattato nella mattinata di martedì 18 giugno 2019 quando gli agenti della Polizia di Nanterre hanno arrestato Platini. L’ex giocatore della Juventus attualmente si trova negli uffici degli inquirenti transalpini per l’interrogatorio di garanzia.

Secondo quanto riferito dalle autorità locali, il mandato di cattura è stato emesso per l’inchiesta su “presunti atti di corruzione attiva e passiva di dipendenti non pubblici nelle procedure di assegnazione dei Mondiali 2022 al Qatar“. Con lui sono stati iscritti sul registro degli indagati anche gli ex consiglieri di Sarkozy Sophie Dion e Claude Gueant.

Rilasciato dopo l’interrogatorio

Platini, come comunicato dal suo staff, è stato rilasciato dalla polizia francese dopo l’interrogatorio. Stando a quanto riferito dall’entourage dell’ex calciatore, il francese è stato ascoltato esclusivamente come testimone.

Michel Platini
Michel Platini

Arrestato Michel Platini, l’ex Juventus pochi giorni fa si era difeso dalle accuse

L’arresto di Platini è arrivato pochi giorni dopo la sua difesa dalle accuse di corruzione: “Contro di me – denunciava l’ex presidente della UEFA – un complotto di TAS e FIFA. Ora si puniscano i colpevoli. Non è rimasta in piedi nessuna accusa di corruzione o altro. Ho idee su chi mi abbia colpito ma non ho le prove“.

Parole che naturalmente sono state smentite dal fermo. L’ex presidente della UEFA è finito in manette con l’accusa di corruzione. Attualmente è in corso l’interrogatorio da parte degli inquirenti francesi per chiarire meglio la posizione di una delle stelle del calcio Mondiale. E a questo punto sono anche a forte rischio i campionati previsti in Qatar. Se dovesse essere accertata la corruzione, non è esclusa l’ipotesi di un cambio di programma. Il tempo è poco quello a disposizione ma la FIFA ha sempre ribadito il pugno duro in questi ambiti.

Di seguito il video con alcune giocate di Michel Platini

ultimo aggiornamento: 19-06-2019

X