Arrigo Sacchi sul Milan: “Gattuso farà quello che può. Ludogorets? Ho sempre battuto i bulgari”

Arrigo Sacchi ai microfoni di Repubblica parla del nuovo Milan: “Gattuso farà quello che può, dipende se lo faranno anche i giocatori”.

chiudi

Caricamento Player...

ROMA – Il nuovo Milan di Gennaro Gattuso piace ma non convince. Contro il Bologna i rossoneri hanno portato a casa i tre punti anche se in difesa hanno rischiato un po’ troppo. Il tecnico rossonero dovrà lavorare duramente per cercare di ritrovare la vera squadra per provare a conquistare il quarto posto, compito che al momento sembra davvero molto difficile.  In una lunga intervista ai microfoni di Repubblica, l’ex tecnico rossonero Arrigo Sacchi ha parlato del momento milanista: “Non conosco – dice – Gattuso come allenatore, lo conosco come un uomo stupendo, è stato anche mio coinquilino. Rolland diceva ‘Eroi sono tutti coloro che fanno quello che possono’. Gattuso farà quello che può, dipende se lo faranno anche i giocatori. Se in una Ferrari non metti benzina, arriva prima una cinquecento“.

Arrigo Sacchi parla anche del Ludogorets: “Io i bulgari li ho sempre battuti, sia con il Milan che con l’Italia”

Arrigo Sacchi parla anche della sfida di Europa League contro il Ludogorets: “Io – ammette – i bulgari li ho sempre battuti. Il Vitosha con il Milan, il CSKA con l’Atletico. E in nazionale, nel ’94, ai Mondiali la migliore squadra che abbiano mai avuto“. La parola come sempre spetta al campo.