Il mal di pancia dei nuovi: ecco chi rischia di partire a gennaio

Hakan Calhanoglu quasi rassegnato all’idea di lasciare il Milan. Il nuovo modulo di Gattuso non gli lascia spazio.

Ingrana la marcia il Milan di Gennaro Gattuso che torna a vincere in campionato e si rende realmente conto dell’importanza della vecchia guardia, di quei giocatori che per motivi fisici e tattici erano stati di fatto accantonati da Vincenzo Montella a inizio anno. E c’è di più. Rino ha fatto marcia indietro anche per quanto riguarda il modulo e ha fatto ritorno al 4-3-3 che, per forza di cose, esclude qualche giocatore arrivato la scorsa estate nel corso di una campagna acquisti ideata per assecondare un’altra idea di gioco. Tra gli scontenti e i possibili esclusi c’è Hakan Calhanoglu, un senza ruolo che preoccupa Gattuso.

Poca gamba e poche idee

Calhanoglu di certo non ha quella gamba importante che Gattuso chiede ai suoi e che soprattutto pretende dai suoi titolari. Difficile vedere il turco sacrificarsi in fase difensiva, difficile vederlo spaccare la partita con un’incursione palla al piede in progressione, raro vederlo sfornare assist per gli attaccanti. È un buon palleggiatore e un ottimo tiratore. Ma non può bastare.

Hakan Calhanoglu Milan Montella
Hakan Calhanoglu

Problema di modulo

Nel 4-3-3 del Milan Hakan Calhanoglu rischia di non trovare spazio e lo sa. Non ha le caratteristiche per poter giocare tra i tre di centrocampo e non brilla da esterno d’attacco. Non gode della fiducia dell’ambiente rossonero mentre piace e non poco all’estero. Insomma, la via è segnata?

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-12-2017

Nicolò Olia

X