Le istruzioni dell’Inps su come presentare la domanda per l’Assegno Unico e Universale. L’Isee non è obbligatorio.

Sul sito dell’Inps sono state pubblicate le istruzioni per richiedere l’Assegno unico e universale, la grande novità del 2022.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cos’è e e come funziona

Si tratta di un assegno erogato alle famiglie con figli. In particolare l’assegno è attribuito per ogni figlio minorenne a carico fino al compimento della maggiore età. Alcune condizioni consentono di ricevere l’assegno fino a quando il figlio compie 21 anni. Per figli con disabilità, l’assegno è riconosciuto senza limiti di età. L’assegno viene erogato anche prima della nascita del bambino ma a partire dal settimo mese di gravidanza.

mani soldi euro
mani soldi euro

Assegno Unico 2022, come presentare la domanda

È possibile presentare la domanda dal 1 gennaio 2022 direttamente dal sito dell’Inps o rivolgendosi al patronato o a professionisti abilitati.

Chi presenta la domanda entro il 30 giugno ha comunque diritto agli arretrati a partire dal mese di marzo, primo mese di erogazione dell’assegno unico. Per le domande presentate dopo il 28 marzo il primo pagamento viene effettuato il mese successivo alla presentazione della domanda.

Sul canale YouTube dell’Inps è presente un video-tutorial che mostra tutti i passaggi da effettuare per presentare la domanda per richiedere l’assegno.

L’importo

L’importo varia a seconda dell’ISEE, che risulta quindi importante in fase di presentazione della domanda. Ma l’Isee non è obbligatorio. Chi non lo presenta ha diritto all’assegno ma riceverà l’importo minimo a prescindere dalla situazione effettiva.

Assegno Unico e Reddito di Cittadinanza

Assegno Unico e Reddito di Cittadinanza sono due misure compatibili. Ai percettori del Reddito di Cittadinanza l’Assegno sarà erogato direttamente dall’Inps senza dover presentare la domanda.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-01-2022


Oggi è il Blue Monday: la bufala del giorno più triste dell’anno

Altroconsumo, i migliori supermercati dove fare la spesa