L'Aston Martin di James Bond venduta all'asta: ecco il prezzo

L’Aston Martin di James Bond venduta all’asta

L’Aston Martin di James Bond venduta all’asta. L’auto con tutte le modifiche realizzate per 007 è stata battuta per 6,4 milioni di dollari.

ROMA – L’Aston Martin di James Bond è stata venduta all’asta a RM Sotheby’s. La vettura dotata di tutte le modifiche che sono state realizzate per l’agente 007 è stata battuta per 6,4 milioni di dollari. Una cifra record che conferma l’appeal dell’auto ma anche di uno dei personaggi più famosi al mondo.

L’Aston Martin DB5, quindi, ora è entrata nel garage di uno dei miliardari mondiali ma gli organizzatori dell’asta hanno preferito mantenere il massimo riserbo sull’identità sia per la privacy che per la sicurezza della persona che ha speso una cifra superiore a 6 milioni di dollari per assicurarsi una delle auto più importanti del mondo.

Aston Martin
fonte foto https://twitter.com/autocarpro

Aston Martin di James Bond venduta con tutti i suoi accessori

Non è una Aston Martin come tutte le altre. La vettura, infatti, è stata venduta con le modifiche che erano state fatte proprio per l’agente 007. Gli accessori, che non si trovano tutti i giorni, includevano mitragliatrici dietro gli indicatori di direzione anteriori, speroni che fuoriuscivano dal posteriore per ‘bucare’ le gomme nemiche e rostri paraurti per speronare i veicoli inseguiti.

Ma non mancavano anche altre funzioni particolari come uno scudo antiproiettile estraibile dal bagagliaio oppure getti d’olio dietro i fanalini posteriori. L’auto di James Bond, inoltre, era capace di lanciare fumogeni per coprire la fuga ma aveva anche vetri antiproiettili, sparachiodi, cannoni per sparare getti d’acqua, radiotelefono e scomparti segreti in cui nascondere le armi.

Ora l’auto è in possesso del suo acquirente che ha speso 6,4 milioni di dollari ad un’asta per assicurarsi la vettura. Una cifra molto alta che conferma l’appeal della vettura ma anche di un personaggio che continua a restare molto amato in tutto il mondo.

fonte foto copertina https://twitter.com/autocarpro

ultimo aggiornamento: 18-08-2019

X