Attentato a Kabul, morti quarantotto studenti in una scuola

Attentato a Kabul, morti quarantotto studenti in una scuola

Attentato a Kabul, morti quarantotto studenti in seguito a un attacco in un centro di educazione della capitale.

KABUL – Ancora un bagno di sangue a Kabul in seguito a un attentato terroristico che ha portato alla morte di quarantotto studenti e al ferimento di almeno sessantotto persone.

L’attentato, un’azione suicida da parte di un uomo, è avvenuto in un centro di educazione privato nella città di Kabul dove centinaia di studenti erano riuniti per prepararsi all’esame di accesso all’Università. Secondo le fonti locali, la media età delle vittime si aggira intorno ai diciotto anni.

A dare la notizia dell’ennesima strage è stato il portavoce del ministero della Salute, Wahid Majroh. Il centro di educazione sorge in una zona della città a maggioranza sciita, già colpita da diversi attacchi organizzati dall’Isis. Al momento i talebani hanno negato ogni tipo di coinvolgimento nell’attacco che ancora non è stato rivendicato.

Kabul
Fonte foto: https://www.facebook.com/floriano.mencarelli

Leghman: sei bambine uccise da un ordigno inesploso a est di Kabul

Nelle stesse ore nella provincia di Laghman, a est di Kabul, sei bambine di età compresa tra i dieci e i dodici anni hanno perso la vita a causa dell’esplosione di un ordigno che era rimasto inesploso. Resta alta dunque la tensione in Medio Oriente con gli scontri tra le fazioni che continuano a portare alla morte di decine di persone innocenti. Poche ore prima dell’attentato alla scuola di Kabul, trentacinque militari afghani sono morti nel corso di un attacco da parte dei talebani alla base di Baghlan.

Fonte foto: https://www.facebook.com/floriano.mencarelli

ultimo aggiornamento: 15-08-2018

X