L’aggressore è stato neutralizzato dalla polizia. Raggiunto da un proiettile esploso dagli agenti, non è in pericolo di vita.

È di almeno tre vittime e dieci feriti il bilancio dell’attentato a Wurzburg, in Germania, dove un uomo armato di coltello ha aggredito diverse persone in una delle piazze principali della città. L’aggressore è stato neutralizzato dalla polizia. Colpito con un proiettile, il soggetto sarebbe vivo e non in pericolo di vita. Resta ancora da chiarire il movente.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Paura in Germania, attentato a Wurzburg

I video caricati sui social mostrano l’assalitore che lancia dei coltelli contro i passanti mentre alcune persone provano a fermarlo. L’aggressore è stato neutralizzato dagli agenti di polizia, che hanno aperto il fuoco colpendolo con un proiettile. L’uomo, stando a quanto riferito dalla Bild, non è in pericolo di vita.

Uno dei video condivisi sulla rete mostra un gruppo di persone che si avvicina all’assalitore e prova a neutralizzarlo colpendolo con sedie e una scopa. L’aggressore prova ad allontanarsi ma viene inseguito da un manipolo di persone.

In un altro video si vede addirittura un uomo fronteggiare l’aggressore che gli tira addosso quello che sembrerebbe essere un coltello.

Il bilancio dell’attentato a Wurzburg

Il primo bilancio conta almeno tre morti e sei feriti ma le notizie sono in continuo aggiornamento. In un secondo aggiornamento è salito a dieci il numero dei feriti.

Accertamenti in corso sul movente

Si indaga per chiarire il movente dell’aggressione. Non è chiaro se si sia trattato del gesto di uno squilibrato o di un gesto riconducibile a motivi religiosi, quindi legati al terrorismo.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 25-06-2021


Roma, caos al concorso indetto dal Comune: errore nel testo e prova annullata

Il Cts autorizza la riapertura delle discoteche. Si entra solo con il Green Pass: le regole