Foggia, esplode bomba nella notte. Non ci sono vittime

Attentato dinamitardo a Foggia nella notte: sei auto distrutte, danni a negozi e case

Ancora paura a Foggia, dove nella notte una bomba è esplosa. Fortunatamente, non ci sono vittime. Giovedì scorso ucciso un 53enne.

FOGGIA – Paura nella notte nel capoluogo pugliese, dove una bomba è esplosa sotto la Discovery Range Rover, nella zona del cimitero. La deflagrazione ha provocato ingenti danni a sei auto parcheggiate – andate completamente distrutte – e a negozi e case vicine.

Le testimonianze

Eravamo in casa abbiamo sentito questo boato fortissimo che ha fatto tremare tre palazzine“, ha dichiarato Antonio, un residente del complesso di palazzine in via D’Aragona a Foggia dove è esplosa la bomba. “Pensavamo ad una fuga di gas o qualcosa di simile. E invece siamo usciti sul balcone e abbiamo visto del fumo – prosegue Antonio –. Ci siamo accorti di quanto era accaduto. A causa della bomba si è spaccato il parabrezza della mia macchina“.

https://www.youtube.com/watch?v=SJPmew6tJq8

La mafia a Foggia

Sull’attentato indaga la Procura: non si esclude alcuna pista ma il sospetto è che ci sia la responsabilità della mafia. Nel capoluogo garganico serpeggia la paura anche perché dall’inizio dell’anno sono almeno tre gli attentati compiuti a Foggia: nella notte di Capodanno sono stati dati alle fiamme due bar. Venerdì, invece, un un uomo di 53 anni, Roberto D’Angelo, è stato ucciso in un agguato alla periferia di Foggia mentre era a bordo della sua automobile da killer che si sono affiancati su una motocicletta. D’Angelo nel 2016 fu vittima di un pestaggio da parte di quattro malviventi che cercavano di estorcere 80mila euro a suo nipote, titolare di un autoparco.

ultimo aggiornamento: 04-01-2020

X