Degli attivisti francesi sono entrati in una villa del presidente russo e hanno detto di volerla occupare per ospitare i profughi dall’Ucraina. Hanno già cambiato le serrature e sono pronti ad ospitare chiunque ne avesse bisogno.

Alcuni attivisti francesi sono riusciti ad infiltrarsi in una villa della figlia di Putin in Francia. Gli attivisti hanno annunciato di volerla occupare e di voler ospitare tutti i profughi dell’Ucraina che ne avessero bisogno. Il leader del gruppo è Pierre Affner, e si è impegnato in modo concreto per sostenere gli ucraini sin dall’inizio della guerra. Affner si è fotografato fuori e dentro la villa, che si trova nella località marittima francese di Biarritz. Gli attivisti hanno detto di aver cambiato le serrature della villa, affermando che sono pronti ad ospitare tutti i rifugiati che ne avessero bisogno.

Affner e gli altri attivisti hanno mostrato la bandiera ucraina affissa sui balconi della villa, oltre a far vedere i lussuosissimi interni dell’abitazione. Hanno inoltre dichiarato al quotidiano indipendente russo The Insider che, nella villa, hanno trovato dei documenti segreti, di presunta appartenenza all’ex genero di Vladimir Putin, Kirill Shamalov, e all’oligarca amico di Putin, Gennady Timchenko. Secondo il quotidiano, la villa era di Timchenko e poi di Shamalov.

bandiera ucraina
Bandiera ucraina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La testimonianza di Affner

Affner ha pubblicato un video sul suo profilo social nel quale ha mostrato ai suoi seguaci l’occupazione della villa. “Vittoria a Biarritz. Occupazione del Palazzo di Putin. Ora il Palazzo è del Popolo ed è pronto ad accogliere i profughi del regime di Putin”. Tramite alcune fotografie dall’interno della villa, Affner commenta così: “Lampadari, lampadari e altre eccentricità nel Palazzo Putin a Biarritz. Tutto per i vostri soldi, cari russi. Affner è il leader di un collettivo di attivisti a favore dell’Ucraina che ha proposto alle autorità del luogo di usare la villa come rifugio per gli ucraini che fuggono dalla patria. Un altro degli attivisti che ha occupato la villa, Vladimir Osechkin, ha affermato che la villa possiede 8 stanze e 3 bagni, potendo dunque ospitare molti profughi dall’Ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-03-2022


Ucraina: arrivati in Russia i primi 400 mercenari siriani

Ucraina, il personale della centrale di Chernobyl ha smesso di lavorare