I pro e i contro delle auto a guida autonoma: meno traffico? Probabile ma non è sicuro. I viaggi saranno meno stressanti? Forse.

Le auto a guida autonoma rappresentano il futuro (e in parte anche il presente) del mondo dell’automobile, ma si tratta di un progetto con i suoi pro e i suoi contro. Se i punti a favore sono sotto gli occhi di tutti, i rischi sono decisamente più in ombra. Ma non per questo meno importanti.

Auto a guida autonoma, i pro e i contro

Per non farci trovare impreparati al prossimo appuntamento con la storia, andiamo a vedere quelli che sono i pro e i contro delle auto a guida autonoma.

I pro

Non ci sono dubbi sul fatto che il grande vantaggio è che le auto in questione si guidano da sole. Nel tempo necessario per lo spostamento possiamo parlare comodamente al telefono, ripassare gli appunti per la riunione, possiamo leggere. Prendere la macchina sarà come prendere la metropolitana. Meno stressante.

Meno incidenti sulle strade. Le auto a guida autonoma, rispondendo a segnali ed essendo regolate da algoritmi, dovrebbero essere più sicure. È decisamente improbabile che una di queste macchine possa decidere ad esempio di bruciare il rosso, lanciarsi ben oltre i limiti di velocità o tentare un sorpasso azzardato in slalom tra le macchine. Il tutto dovrebbe tradursi in un minor numero di incidenti.

Le auto a guida autonoma inoltre potrebbero consumare meno rispetto a quelle tradizionali. Queste macchine dovrebbero avere una andatura regolare e questo potrebbe ridurre il consumo di carburante o di energia elettrica a disposizione, ragionando sull’altra direttrice che sta trasformando il mondo delle auto.

C’è chi ipotizza che la diffusione di queste auto possa portare ad una considerevole riduzione del traffico in quanto i sistemi intelligenti potrebbero intercettare gli ingorghi e imboccare vie alternative.

Macchine
Macchine

I contro

Ma è tutto oro quello che luccica? Ovviamente no. Il primo contro è che le auto a guida autonoma saranno davvero efficienti a pieno quando ci sarà una larga diffusione di questo tipo di vetture. Fino a quando rappresenteranno l’eccezione in un mondo di auto tradizionali, i contro potrebbero essere più dei pro. Potenzialmente.

Uno dei contro più evidenti è quello economico. Le auto a guida autonoma potrebbero costare tanto trasformandosi, almeno in una prima fase, in una soluzione per pochi, un bene di nicchia.

Esiste poi un impatto sul mondo del lavoro. Le auto a guida autonoma potrebbero infatti mandare in pensione i taxi, ad esempio, cancellando una categoria di lavoratori.

Secondo molti studiosi esiste inoltre un’incognita legata alle condizioni meteo. Violenti rovesci potrebbero portare ad un malfunzionamento dei sensori, mentre i banchi di nebbia potrebbero rendere inutili e inutilizzabili le telecamere installate sulle macchine.

I rischi informatici

Meritano una riflessione a parte i rischi informatici. Le auto a guida autonoma infatti potrebbero essere colpite dagli hacker, come un comune telefono cellulare o come un computer. Sostanzialmente i pirati informatici potrebbero prendere possesso di una o più macchine con effetti potenzialmente devastati. Un malintenzionato potrebbe compiere una strage armato solo di tastiera e solide conoscenze informatiche.


Formula E, successi di De Vries e Bird nei primi due appuntamenti

Presentata la nuova Yamaha Petronas. Valentino Rossi, “Voglio lottare per vincere le gare”