Un bambino di 11 anni è ricoverato per Covid a Napoli. Le sue condizioni sono gravi e i medici non hanno sciolto la prognosi.

NAPOLI – Un bambino di 11 anni è ricoverato per Covid a Napoli. Come riportato da Il Messaggero, il piccolo è arrivato in ospedale nella giornata di lunedì 8 novembre 2021 in gravi condizioni.

Il piccolo, dalle prime informazioni che sono state rese note dal Santobono, è intubato e il suo quadro clinico continua ad essere molto grave. La situazione è monitorata ora dopo ora da parte dei medici e si spera di poter avere presto un miglioramento delle condizioni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il dottor Conenna: “Ha bisogno del supporto respiratorio”

Un quadro, come detto, molto complicato. “La compromissione polmonare – ha detto Rodolfo Conenna, direttore generale del nosocomio napoletano – è importante da quando è arrivato in ospedale. Attualmente il bambino non riesce a respirare in modo autonomo e per questo ha bisogno del supporto respiratorio“.

La prognosi non è ancora stata sciolta e nelle prossime ore ci potrebbero essere delle importanti novità. L’attenzione resta molto alta da parte dei medici anche perché le condizioni restano gravi.

Coronavirus
Coronavirus

L’Ema accelera sulla vaccinazione ai bambini

Un quadro pandemico che sta peggiorando e, così, l’Ema ha deciso di accelerare per autorizzare il vaccino per i più piccoli. L’ente europeo, come riferito dall’Ansa, ha avviato la propria valutazione della domanda presentata da Moderna per avere l’ok alle somministrazioni per i bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.

Nelle prossime settimane dovrebbe arrivare il via libera definitivo e, subito dopo, toccherà ad Ue e Aifa autorizzare questo vaccino. Le tempistiche molto probabilmente saranno simili a quelle di Pfizer e per questo il via libera è atteso entro la fine dell’anno.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-11-2021


Covid, situazione critica in Germania: la Baviera dichiara lo stato di emergenza. A Berlino locali vietati per i non vaccinati

Simona Ventura assolta dall’accusa di dichiarazione infedele dei redditi