BCE, Mario Draghi: i rischi di una recessione rimangono bassi

Il governatore della BCE, Mario Draghi, si sofferma sulla situazione economica dell’Europa: “Crescita lenta che si sta espandendo anche nel 2019”.

ROMA – Ennesima riunione da parte della Banca Centrale Europea. Un summit che è servito a confermare i tassi di interesse invariati per il 2019. Entrando maggiormente nel dettaglio il tasso principale resta allo 0%, quello sui prestiti marginali allo 0,25% e quello sui depositi -0,40%.

L’Eurotower ha anche confermato che si proseguirà con il reinvestimento dei titoli in scadenza per “un tempo prolungato ma solamente dopo la data in cui saranno alzati i tassi di interesse“.

Mario Draghi
fonte foto https://twitter.com/ecb

BCE, la conferenza stampa di Mario Draghi

Al termine della riunione, Mario Draghi ha tenuto la consueta conferenza stampa – riportata dal sito di La Repubblica – per spiegare ai giornalisti quanto deciso. Il governatore si è soffermato anche sulla situazione italiana: “Il taglio delle stime nel DEF non sono una sorpresa visto quanto detto dagli istituti negli scorsi mesi. Le priorità restano la crescita e l’occupazione e sicuramente l’Italia sa come fare. Ma la cosa più importante è che queste priorità siano perseguite senza un rialzo del tasso di interesse che potrebbe portare ad una contrazione del PIL“.

Parlando della situazione dell’Eurozona il governatore della BCE ha confermato “una crescita più lenta anche in questo 2019 e i rischi per le prospettive di crescita restano orientati verso il basso. Abbiamo mostrato di avere un sacco di strumenti per riportare l’inflazione al 2%“.

Ma per Draghi, almeno al momento, non esiste nessun pericolo di recessione: “Questi rischi restano bassi. Siamo pronti ad intervenire se la situazione del contingente lo richiedesse. La riunione di oggi è servita per stabilire la posizione da tenere di fronte a future azioni che potrebbero essere necessarie nel caso in cui l’indebolimento della crescita continuasse nel resto dell’anno“.

Di seguito il video con la conferenza stampa di Mario Draghi

fonte foto copertina https://twitter.com/ecb

ultimo aggiornamento: 10-04-2019

X