Silvio Berlusconi vola a Bruxelles per il vertice del Ppe e pensa al futuro dell’Italia: “Draghi? Sarebbe un ottimo presidente ma forse da premier sarebbe più utile”.

Con un messaggio pubblicato sui propri canali social, Silvio Berlusconi ha annunciato il suo viaggio a Bruxelles per il Summit del Ppe.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Corsa al Quirinale, Berlusconi: “Draghi sarebbe un ottimo Presidente, mi domando se il suo ruolo attuale non porterebbe più vantaggi al nostro Paese”

Il numero uno di Forza Italia, reduce dal vertice con Salvini e Meloni per fare il punto sulle sorti del Centrodestra dopo le delusioni dell’ultima tornata elettorale, ha parlato anche del Quirinale. Con Mattarella pronto a lasciare, i nomi in ballo sono due, di fatto: quello di Mario Draghi e quello di Silvio Berlusconi, appunto.

Draghi sarebbe certamente un ottimo presidente della Repubblica, mi domando se il suo ruolo attuale continuando nel tempo non porterebbe più vantaggi al nostro paese“, ha dichiarato Berlusconi parlando con i giornalisti al suo arrivo a Bruxelles come riferito dall’Ansa.

Come i migliori calciatori che hanno vestito la maglia del suo Milan, l’ex premier ha smarcato con classe la domanda sul suo profilo al Quirinale chiudendo la questione facendo sapere di non avere idee a riguardo, almeno per il momento.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Berlusconi garantisce per tutto il Centrodestra: nessun legame con gli estremismi

Silvio Berlusconi ha parlato anche di un altro tema di particolare attualità, ossia quello della presunta vicinanza tra le forze del Centrodestra e alcune realtà estremiste. La questione, sempre attuale in realtà, è tornata in primo piano dopo l’inchiesta di Fanpage su Fratelli d’Italia e sulla Lega.

Il numero uno di Forza Italia ha rassicurato che il Centrodestra italiano è distante da ogni estremismo e prende le distanze da ogni idea di ritorno al passato. Berlusconi ha dato rassicurazioni anche sulla Lega, che ha avviato il cammino che dovrebbe portare il Partito nella famiglia del Ppe.

Green Pass è strumento di tutela della vita e della libertà

Berlusconi, con un post condiviso sui social, ha poi difeso a spada tratta il Green Pass, presentato come uno strumento in grado di tutelare la vita e la libertà delle persone.

Il Green Pass è uno strumento di tutela della vita e della libertà. Grazie al Green pass e ai vaccini stiamo tornando verso una vita normale, nella quale si può lavorare nelle fabbriche e negli uffici, si può andare a scuola in presenza, si possono frequentare cinema e teatri, ristoranti e centri sportivi“, scrive Silvio Berlusconi.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 21-10-2021


Mattarella: “Il risparmio delle famiglie è una risorsa preziosa, contribuirà alla ripartenza”

Forza Nuova, approvate le mozioni per lo scioglimento