Audi, fatturato record nel 2017 e nuovi investimenti da 40 miliardi

La casa dei Cinque Anelli vara un piano da quaranta miliardi in cinque anni per imporsi sulla concorrenza tedesca e lasciarsi alle spalle lo scandalo dieselgate.

La Audi può archiviare con il sorriso il 2017. La casa automobilistica tedesca, infatti, ha diffuso i dati del bilancio relativo all’anno scorso contrassegnato da una crescita costante che si riflette anche nei numeri.

Bilancio Audi 2017: utile da 5 miliardi di euro e fatturato record

L’azienda di Ingolstadt ha fatto registrare un utile ante oneri pari a 5.1 miliardi di euro (+8.4% rispetto al 2016) che fa il paio con il dato relativo alle consegne, che segna il raggiungimento di quota 1.88 milioni di esemplari. Con 60.128 milioni di euro (e una crescita dell’1.4% rispetto al 2016), il fatturato Audi supera per la prima volta la quota dei 60 miliardi, a conferma di una invidiabile salute finanziaria.

Va sottolineato, al contempo, come dagli oltre cinque miliardi di utile andranno sottratti quasi 400 milioni, alla voce ‘special items’, che la casa produttrice destinerà ai V6 3.0 TDI coinvolti nel dieselgate. Per tanto, l’utile netto Audi 2017 si attesta sui 4.67 miliardi di euro.

La sfida a BMW e Mercedes

I numeri di cui sopra rappresentano la base sulla quale la Audi ha deciso di approntare un cospicuo piano di investimento di durata quinquennale. Come riferisce il sito Bloomberg, l’azienda investirà 40 miliardi di euro per poter competere anche nel segmento premium con BMW e Mercedes e, al contempo, risollevarsi dalla batosta del dieselgate.

La strategia Audi prevede il lancio sul mercato di nuovi modelli, sia appartenenti al segmento cittadino sia caratterizzati dalla nuova architettura del maxi-suv coupé (il primo modello, Audi Q8, verrà presentato a giugno 2018). Parallelamente, l’Audi ha anche accettato la sfida dell’elettrificazione: nell’ultimo trimestre del 2018 verrà presentato il primo SUV elettrico Audi, il modello e-Tron (prezzo di lancio in Germania: 80.000 euro).

Bilancio Audi 2017
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/niceimages/8602517701

Gli strascichi del caso dieselgate Audi

Come detto, l’Audi ha già previsto di destinare una parte degli utili del 2017 al caso diesel. Nel corso della conferenza stampa di presentazione del bilancio, il CEO Rupert Stadler ha dichiarato esplicitamente che “il caso non è ancora chiuso“. Nel frattempo, l’azienda dovrà impegnarsi a reimpostare i software e i motori non regolari, oltre a dover far fronte alla cause legali aperte in diversi paesi. Mentre la KBA (l’autorità tedesca in materia di trasporti) ha approvato tutte le nuove versioni Euro 6, la Audi da par suo continuerà ad investire nei motori diesel. Sul caso è intervenuto anche Alexander Seitz: “Abbiamo individuato delle soluzioni per minimizzare l’impatto del caso diesel. Audi ha dato prova della sua forza“.

La crescita di Lamborghini e Ducati

Tra i dati resi noti dalla Audi spiccano anche quelli della crescita di Lamborghini e Ducati; quest’ultima ha consegnato quasi 56mila moto, facendo registrare un incremento dello 0.8 % mentre la Casa del Toro, grazie anche al nuovo Suv Urus, ha fatto registrare una crescita di oltre il 10%. In generale, il mercato italiano è quello in cui Audi ottiene i riscontri migliori, con una crescita delle vendite del 10%.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/51030332@N02/4706177104

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/niceimages/8602517701

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-03-2018

Redazione Napoli

X