Bill Gates ‘diventa contadino’. Nel corso degli anni ha acquistato terreni in 18 Stati diventando il più grande proprietario negli Stati Uniti d’America.

Bill Gates inizia la sua nuova avventura da contadino, se così possiamo definire quello che ad oggi è il più grande proprietario di terreni agricoli in America.

Bill Gates, passione contadino: è il più grande proprietario di terreni agricoli negli Stati Uniti

Come riferito da Forbes, Bill Gates, che occupa la quarta posizione nella classifica delle persone più ricche al mondo, si è dedicato all’agricoltura e possiede ad oggi 242.000 acri di terreni agricoli. I possedimenti sono tutti negli Stati Uniti, e quindi il re dell’informatica è il più grande proprietario di terreni agricoli degli Usa.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Bill Gates
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Bill_Gates

L’impero verde di Bill Gates

Nel corso degli anni, senza che nessuno – o quasi – ci prestasse molta attenzione, Bill Gates ha acquistato terreni in giro per gli States. Arrivati al 16 gennaio 2021, il fondatore di Microsoft avrebbe a disposizione più di 240.000 acri di terreni agricoli sparpagliati in 18 Stati degli Usa.

Non tutti i terreni sono direttamente riconducibili a Bill Gates. The Land Report infatti evidenzia come alcuni siano stati acquistati attraverso enti riconducibili al fondatore di Microsoft.

Agricoltura
Agricoltura

I progetti sostenibili

Lo scopo di Bill Gates è quello di lavorare sul settore dell’agricoltura sostenibile. Una sorta di scommessa green da parte del mecenate che comunque va nella direzione verso la quale si sta spostando il mondo. Neanche tanto lentamente a dire il vero. Tra i progetti avviati ci sono coltivazioni in grado di resistere ai cambiamenti climatici e vacche da latte ad alto rendimenti, tanto per citarne due. In realtà non è noto l’uso dei campi a disposizione di Bill Gates, che resta comunque sempre in grado di stupire.


Decreto Ristori, dieci miliardi per le partite Iva. Prorogata la Cig Covid

Chi è Alain Bouchard, il re dei minimarket (che guarda alla Carrefour)