Un bimbo di un anno è stato portato in ospedale avvolto da una coperta zuppa e in arresto cardiaco. Si indaga sulla dinamica degli eventi.

Attualmente il bambino si trova in rianimazione. Ha solo un anno, ed ha avuto un arresto cardiaco. Su tutto il corpo del bambino, sono stati riscontrate delle fratture ed era in ipotermia. Il bambino è arrivato nell’ospedale di Perugia avvolto da una coperta bagnata. La madre del piccolo, ha detto ai medici di aver bagnato il bambino con acqua perché stava soffocando.

Il bimbo, dopo aver mangiato un biscotto stava soffocando. Sul suo corpo i medici hanno riscontrato delle tracce di fratture avvenute in precedenza, alla testa e al braccio. Arrivato nella giornata di ieri, 15 maggio, il piccolo ha soltanto un anno di vita. È stato portato dalla madre al pronto soccorso di Perugia verso le 9.30 del mattino, all’ospedale Santa Maria della misericordia.

Ospedale
Ospedale

Il piccolo, trasportato in ambulanza, non respirava perché si trovava sotto arresto cardiaco e in ipotermia. Nonostante la situazione critica del piccolo, in cui per 7 lunghi minuti si trovava in stato di incoscienza, i medici sono prontamente riusciti a rianimare il bambino.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Si indaga sulla vicenda

Attualmente, si è aperta un’indagine da parte degli inquirenti per valutare nello specifico quali siano state le circostanze che hanno portato il bambino all’arresto cardiaco. Dopo aver salvato la vita al bambino, i medici hanno effettuato una serie di controlli sul corpo del piccolo. Con amara sorpresa hanno riscontrato la presenza di fratture, avvenute tempo prima, sul braccio e sul cranio.

Dopo la rianimazione, il bambino è stato ricoverato in terapia intensiva dove si trova tutt’ora. La dinamica dei fatti è però ancora da stabilire. Secondo quanto dichiarato dalla mamma, di origine nordafricana, suo figlio stava soffocando dopo aver mangiato un biscotto. Per impedire il soffocamento, la madre avrebbe iniziato a percuotere il piccolo e poi gli avrebbe buttato dell’acqua addosso per farlo riprendere. Dopo l’accaduto, prima di recarsi in ospedale, gli avrebbe avvolto addosso una coperta perché il corpicino era freddo.

All’arrivo in ospedale, la temperatura del bambino era di circa 33 gradi. Era in grave ipotermia. Adesso le indagini sono in corso e sarà la procura dei minori a decidere l’apertura del fascicolo d’indagine nei confronti della famiglia.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 16-05-2022


Kiev, uccisi 229 bambini dallo scoppio

Le analisi delle immagini delle uscite pubbliche di Putin: gli indizi sulla sua malattia