Volete bloccare un cantante su Spotify in modo da non sentire più le sue canzoni? E’ possibile, ecco come si fa.

Ci sono dei cantanti o dei gruppi che proprio non ci piacciono, d’altronde i gusti sono gusti e, così come ci sono i cantanti preferiti, ci sono anche quelli che non si vogliono proprio ascoltare, le cui canzoni non piacciono minimamente. E’ possibile quindi bloccare un cantante su Spotify e evitare che l’applicazione trasmetta le sue canzoni? La risposta è sì. Nella celebre app musicale è possibile creare una sorta di blacklist con i brani e i cantanti che non si vogliono sentire.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come bloccare un artista su Spotify

Come prima cosa, dobbiamo arrivare alla home page dell’artista su Spotify. Possiamo arrivarci con i consueti metodi, cioè cercandolo oppure selezionandolo a partire dal brano durante una riproduzione casuale. Una volta che siamo sulla home page, facciamo click sul menu con i tre pallini in alto a destra. Nella schermata che si apre scegliamo la voce non riprodurre.

Spotify su smartphone
Spotify su smartphone

Spotify ci comunicherà il successo dell’operazione, con il messaggio OK, non te la faremo più ascoltare.

Da questo momento in poi l’artista che abbiamo messo in “lista nera” scomparirà dai nostri ascolti di Spotify, anche se abbiamo un account Free.

Come sbloccare un artista che abbiamo bloccato

Naturalmente possiamo cambiare idea in qualsiasi momento, in modo altrettanto semplice. Ci basterà tornare sulla home page dell’artista e riaprire le opzioni usando il menu a tre pallini.

In questo caso il menu ci mostra la voce consenti la riproduzione del brano, anche se si tratta di un artista, ma per fortuna l’opzione funziona in modo corretto.

Basterà toccare l’opzione per togliere il blocco e ricominciare a ricevere le canzoni dell’artista che avevamo precedentemente bloccato su Spotify.

Spotify, personalizzazione disponibile per tutti

La possibilità di bloccare un artista su Spotify è una buona notizia soprattutto per gli account free, che ci permette di risparmiare qualcuno degli skip che abbiamo a disposizione ogni ora. Ma si tratta di una buona opzione per tutti, soprattutto per chi ha l’abitudine di usare le varie funzioni di discover per farsi suggerire musica nuova da ascoltare.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-02-2022


Problemi con lo streaming lento? Ecco come fare per vedere DAZN, Netflix e tutti gli altri al meglio

Su Twitter arriva il tasto ‘non mi piace’: ecco come funziona