Un calo di circa il 10% per luce e gas. Dopo 18 mesi le bollette tornano a scendere.

Nonostante gli aumenti sulle bollette a causa della guerra in Ucraina che sta registrando prezzi record dal dopoguerra, arriva un netto calo. Dopo sei aumenti trimestrali consecutivi arriva una piccola buona notizia per famiglie e imprese. Le bollette tornano a scendere dopo un anno e mezzo. Dal 1 aprile si pagherà il 10,2 % in meno per l’elettricità e il 10% in meno per il gas naturale. Lo confermano i dati pubblicati da Arera.

Non era una riduzione scontata data la situazione attuale. Gran parte della riduzione delle bollette di luce e gas si deve agli interventi attuati dal governo. Per abbassare i prezzi e non gravare troppo sulle famiglie e imprese, il governo ha messo in atto un piano interventi da 20 miliardi di euro tutti insieme sommati.

Bollette
Bollette

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Luce e gas agevolate dal governo

L’Arera ha modificato una componente che permette una compensazione dei costi. Una misura di riduzione che si applica alla fascia di consumi fino a 5 mila metri cubi /anno. Grazie alle misure del governo l’Autorità può confermare l’annullamento degli oneri generali di sistema in bolletta nel prossimo trimestre, secondo quanto previsto dal decreto-legge n.17/22. Secondo questo decreto il governo ha ridotto l’iva sul gas del 5% e ha stanziato ulteriori risorse per alleggerire la bolletta di quasi 30 milioni di utenze domestiche e oltre 6 milioni di imprese.

Il decreto permette anche il potenziamento del bonus sociale per il prossimo trimestre e per un numero maggiore di famiglie in difficoltà dovuto all’innalzamento del livello limite Isee per l’accesso (passato da 8.265 euro a 12.000 euro, 20.000 euro se famiglie con più di 3 figli). A beneficiare di questa misura sono circa 3 milioni per l’elettricità e 2 milioni per il gas.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 31-03-2022


Pensione di garanzia: la proposta per giovani e precari

Bonus genitori di figli disabili: cos’è e come richiederlo