Bollo auto, attenzione alla scadenza del 31 ottobre: come pagare e quali sono le sanzioni previste in caso di ritardo.

Per gli automobilisti in ritardo che hanno il bollo auto in scadenza a settembre, il 31 ottobre è l’ultimo giorno utile per pagare la tassa evitando multe e sanzioni.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Bollo auto in scadenza, quando si paga

Ricordiamo che per mettersi in regola con il bollo auto ed evitare sanzioni si deve procedere con il pagamento entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di immatricolazione della macchina. Per intenderci. Gli automobilisti con il bollo in scadenza nel mese di settembre hanno tempo fino all’ultimo giorno del mese di ottobre per procedere con il pagamento evitando multe e sanzioni.

Ricordiamo inoltre che il pagamento del bollo auto è annuale. Quindi ogni anno si procede con il pagamento della tassa sul possesso del veicolo.

Per quanto riguarda il pagamento invece, il valore dipende dalla potenza del mezzo e dal livello di inquinamento. In poche parole per le auto più inquinanti (perché vecchie o per particolare potenza) si paga di più.

Auto
Auto

Come pagare il bollo auto

È possibile procedere con il pagamento online ad esempio dal sito dell’Agenzia delle Entrate o dal sito dell’Aci. Una delle novità degli ultimi tempi è la possibilità di pagare direttamente attraverso l’app IO.

Le persone che hanno meno confidenza con la tecnologia possono ricorrere ai sistemi di pagamento tradizionali, quindi recandosi di persona nei punti abilitati (come ad esempio i centri Sisal e Lottomatica) o negli uffici delle Poste Italiane.

Le sanzioni

L’importo delle sanzioni varia a seconda dei tempi di ritardo nel pagamento. In caso di pagamento entro i primi 14 giorni dalla scadenza, la sanzione è del valore dello 0,1% dell’imposta per ogni giorni di ritardo. Tra i 15 e i 30 giorni di ritardo il valore della sanzione passa ad un decimo del valore dell’imposta. Passando per due tappe intermedie, quello dell’1,67% (30-90 giorni) e quello del 3,75% (90 giorni 1 anno), si arriva al valore massimo nel caso di pagamento dopo un anno dalla scadenza: in questo caso si paga il 30% dell’imposta più gli interessi del valore dello 0,5% per ogni sei mesi di mancato pagamento.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 20-10-2021


Facebook cambia nome?

Non solo le arti marziali, la passione per le auto di Conor McGregor: tutti i suoi bolidi