Nel prossimo decreto Aiuti bis ci sarà di nuovo il bonus dei 200 euro ma non per tutti.

Per combattere l’inflazione e l’aumento dei prezzi e il caro energia, il governo ha pensato ad una misura di contrasto su stipendi e pensioni. Torna nel decreto aiuti bis il bonus dei 200 euro per agevolare le categorie colpite dalla crisi degli ultimi mesi. Il decreto di 14,3 miliardi arriverà a breve al consiglio dei ministri e vedrà tra le altre misure anche l’estensione del bonus di 200 euro per i lavoratori dipendenti con reddito sotto i 35mila euro che finora sono rimasti esclusi.

Non verrà quindi raddoppiata la misura per le categorie che ne hanno già beneficiato perché sarebbe stato troppo oneroso. Ma si è pensato di riconoscere il bonus a chi non l’ha ricevuto. Tra questi coloro che erano in maternità o in cassa integrazione. Ora possono riceverlo automaticamente in busta paga ad ottobre. Anche per i lavoratori autonomi dovrebbe esserci un contributo di 100 milioni per dare i 200 euro alle partite iva.

soldi monete euro
soldi monete euro

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi riceverà l’indennizzo di 200 euro?

Al momento il bonus dei 200 euro dovrebbe essere garantita a precari e stagionali fino ad oggi rimasti senza incentivo, come i lavoratori dell’agricoltura e i precari della scuola. Il bonus arriverà ad agosto per i pensionati che non hanno ricevuto il sussidio a luglio e per i lavoratori aventi diritto. Per riceverlo basta fare domanda chiamando gratis il numero verde 803.164 da rete fissa, gratis, oppure il numero 06.164164 da rete mobile, a pagamento. La richiesta si può inoltrare anche online, sul portale dell’Inps. Attraverso il portale dell’area riservata e autenticarsi tramite Spid. Nella sezione “prestazioni” si potrà accedere all’indennità una tantum di 200euro.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-08-2022


Energia: rincari del 100%

Carburante: benzina e diesel a ribasso