Come richiedere il bonus revisione auto: online la piattaforma per presentare la richiesta. Le indicazioni del Ministero.

È online la piattaforma per richiedere il bonus revisione auto, previsto dal governo per fronteggiare l’aumento delle tariffe.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

L’aumento di 9,95 euro

Dal mese di novembre 2021, il costo della revisione è aumentato di quasi dieci euro. Per far fronte all’aumento dei prezzi il governo ha previsto il bonus revisione, noto anche come buono veicoli sicuri. Si tratta di un bonus dal valore di 9,95 euro che di fatto assorbe l’aumento dei prezzi.

Come richiedere il bonus revisione auto

Per richiedere il buono sarà necessario collegarsi alla piattaforma Buono veicoli sicuri. È possibile richiedere il bonus per le revisioni effettuate da inizio novembre, quando è scattato l’aumento dei prezzi, per i tre anni successivi. Il bonus è concesso per un solo mezzo e per una sola volta.

Per presentare la domanda bisogna collegarsi alla piattaforma e accedere alla stessa attraverso lo Spid, la Carta d’identità elettronica o a Carta nazionale dei servizi. Effettuato l’accesso basterà compilare il modulo.

Il rimborso verrà accreditato sul conto corrente del richiedente.

Batteria auto
Batteria auto

Le indicazioni sul sito del Ministero delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili

E’ on line la piattaforma informatica denominata ‘Buono veicoli sicuri’ per chiedere il rimborso di 9,95 euro a compensazione dell’aumento, pari alla stessa cifra, delle tariffe per la revisione dei veicoli a motore e rimorchi. Il contributo potrà essere chiesto per le revisioni effettuate dal primo novembre 2021, giorno in cui è entrato in vigore l’aumento tariffario, e per i tre anni successivi. Il ‘buono’ è concesso ai proprietari per un solo veicolo e per una sola volta”, si legge sul sito del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. “Per presentare la domanda i cittadini interessati devono accedere alla piattaforma attraverso l’identità digitale Spid, oppure la Carta d’identità elettronica (Cie) o la Carta nazionale dei servizi (Cns), compilare il modello disponibile sulla piattaforma. Il rimborso arriverà direttamente sul conto corrente“.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-01-2022


Quanto guadagna Mario Draghi: lo stipendio e il patrimonio

Dakar 2022, terza tappa: successi di Rodrigues e Sainz