L’uomo è arrivato in ospedale con pochissime piastrine. I medici hanno effettuato due interventi. Poi il decesso.

La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo sul decesso di un uomo di 54 anni, morto di trombosi pochi giorni dopo la somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Ambulanza
Ambulanza

Brescia, uomo di 54 anni morto di trombosi dopo vaccino con AstraZeneca

Dopo la vaccinazione il 54enne aveva avvertito quelli che possono essere considerati come effetti collaterali lievi, quindi febbre e indolenzimenti. Il senso di spossatezza però non è passato nel corso dei giorni, anzi, si è accentuato. Fino a quando l’uomo non è stato colto da un malore. Ricoverato in ospedale, dove è arrivato in ambulanza, il paziente è stato sottoposto ad una angiografia per la rimozione del trombo. I medici hanno poi proceduto con un secondo intervento per alleggerire la pressione sul cervello causata da un secondo trombo. A distanza di tre giorni circa dal ricovero i medici hanno dichiarato la morte cerebrale.

I familiari assicurano che l’uomo era in buone condizioni di salute e non aveva problemi. Stando al racconto, al momento del ricovero il 54enne aveva un numero bassissimo di piastrine.

Non si può escludere al momento che il paziente avesse un trombo mai diagnosticato e che la somministrazione del vaccino abbia complicato improvvisamente il quadro clinico aggravando una situazione preesistente.

Vaccino Covid AstraZeneca
Vaccino Covid AstraZeneca

Le indagini degli inquirenti

La Procura di Brescia ha aperto un’indagine per chiarire le cause del decesso e capire se possa esserci un nesso tra il decesso e la somministrazione del vaccino AstraZeneca, da settimane al centro delle polemiche per la sicurezza.

Le nuove indicazioni su AstraZeneca

La notizia è stata riportata dai media il giorno dopo la conferenza stampa durante la quale il Cts e il ministro della Salute Roberto Speranza hanno annunciato lo stop alla somministrazione del vaccino AstraZeneca agli under 60. La somministrazione del vaccino è riservata alle persone con più di 60 anni di età e gli under 60 che hanno già ricevuto AstraZeneca faranno la seconda dose con un vaccino differente.

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 12-06-2021


Covid, seconda dose con un vaccino diverso: i rischi e gli effetti collaterali. Cosa dicono i dati

Stop AstraZeneca agli under 60: gli effetti sulla campagna di vaccinazione