I mondiali di Ginnastica Ritmica sono iniziati con una medaglia per l’Italia: Alexandra Agiurgiuculese ha conquistato il bronzo alla palla.

SOFIA (BULGARIA) – A distanza di ventisette anni l’Italia è ritornata sul podio ai mondiali di Ginnastica Ritmica. A riportarla è stata la diciassettenne friulana Alexandra Agiurgiuculese che ha conquistato la medaglia di bronzo nella specialità della palla.

Grande prova per la giovanissima azzurra che è riuscita con il punteggio di 19.900 a chiudere alle spalle delle due russe Dina Averina (20.300) e Alksandra Soldatova (20.200), dominatrici di questa prova. Un po’ di delusione per Milena Baldassarri (19.500) che si è piazzata al quarto posto ed ha dovuto cedere il passo alla sua connazionale. Un ottimo inizio di una competizione che può essere vista come un viatico per quel Tokyo 2020.

Ginnastica Ritmica, bronzo Agiurgiuculese: “Medaglia inaspettata”

Subito dopo il bronzo, Alexandra Agiurgiuculese ha parlato ai giornalisti. Queste le sue dichiarazioni riportate dal sito di Repubblica: “Questa medaglia la dedico a chi ha creduto in me in questi ultimi anni. Un risultato conquistato grazie al duro lavoro e non è tutto rose e fiori, come può sembrare dalla premiazione. Sono salita sul palco come ultima e ho cercato di migliorare la prova in qualifica. Lì mi ero piaciuta ma sapevo che potevo dare di più ma non pensavo al podio. Alla fine è arrivata la medaglia dei miei sogni e sono molto contenta“.

Ora testa alla prova a squadra: “Con Milena ci alleniamo insieme. Non ci aspettavamo di competere per il podio ma ora devo resettare la testa e provare a dare il massimo per questa nuova gara. La medaglia la tirerò fuori solamente quando torno a casa“.

Di seguito il video con la reazione dell’azzurra dopo il bronzo

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ConiNews/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Vuelta a España 2018: Rohan Dennis vince la crono, Yates in rosso

Vuelta a España 2018: tappa a Woods, Yates sempre in Maglia Rossa