Bufera per Gigi D'Alessio: "Tutto falso, ho incaricato i miei legali"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Bufera per Gigi D’Alessio: “Tutto falso, ho incaricato i miei legali”

Gigi D'Alessio

Accusa di corruzione che coinvolge Gigi D’Alessio: arriva il deciso rifiuto del noto cantante napoletano in merito al suo coinvolgimento.

Nell’ambito di un’inchiesta condotta dal pm Carlo Villani, che ha portato agli arresti domiciliari di un funzionario dell’Agenzia delle Entrate e altri due dirigenti, è emerso il nome di Gigi D’Alessio tra le intercettazioni.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

L’accusa di corruzione coinvolge 30 persone, tra cui alcuni commercialisti avrebbero cercato di influenzare il funzionario dell’Agenzia delle Entrate per agevolare le pratiche dei loro clienti.

Il noto cantante napoletano, come riportato da Tg24.sky.it, ha deciso di non subire passivamente le accuse ed arriva la sua reazione per via legali.

Gigi D'Alessio
Gigi D’Alessio

La risposta legale di Gigi D’Alessio

Gigi D’Alessio ha rapidamente risposto alle accuse, smentendo categoricamente ogni coinvolgimento con l’indagato e annunciando azioni legali contro chi diffonde tali affermazioni.

Le dichiarazioni di un signore che non conosco e con il quale non ho mai avuto alcun rapporto, riportate nell’articolo pubblicato oggi (ieri, ndr) sull’edizione romana del Corriere della Sera dal titolo: ‘La pratica D’Alessio? Presi 20mila euro’, sono assolutamente false e frutto della fantasia di tale soggetto“, ha dichiarato il cantante.

Egli prosegue: “I presunti fatti che riferisce su di me non sono mai avvenuti e non appartengono al mio stile di vita. Ho già incaricato i miei legali di presentare immediatamente querela all’autorità giudiziaria“.

Le intercettazioni

Il caso che vede coinvolto il noto cantante napoletano, come riportato da Corriere della Sera e Tg24.sky.it, ha via tramite attraverso un intercettazione.

Una conversazione risalente al 5 dicembre 2022 ha rivelato affermazioni compromettenti del funzionario dell’Agenzia delle Entrate. Quest’ultimo avrebbe accennato a una somma di 20mila euro ricevuta per regolare alcune questioni fiscali per D’Alessio.

Questo ha scatenato una tempesta mediatica, con il funzionario dell’Agenzia delle Entrate che affermava: “Dopo la pratica di… come si chiama quel cantante là? Eh sì, Gigi D’Alessio.. sò rimasto scioccato proprio… ho pensato che me veniva ad arrestà, ogni volta che passava la polizia… eh… avevo preso 20mila euro per risistemargli tutto“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2024 15:11

Un “ponte mobile” per scavalcare i lavori in corso: è svizzero il progetto del secolo

nl pixel