Il capitano della Juventus ha mandato un messaggio all’ex compagno di Nazionale: “Saprà far rendere al meglio la squadra“.

La notizia del giorno è l’allontanamento di Vincenzo Montella dalla panchina del Milan. Al suo posto Gennaro Gattuso, ex centrocampista rossonero e allenatore della Primavera rossonera. Intervsitato durante la cerimonia del Gran Galà del Calcio, ha parlato del suo ex compagno di Nazionale anche il capitano della Juventus Gigi Buffon. Queste le sue parole, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Un mio messaggio per Rino? Lui è stato al Milan per molti anni, sono sicuro che sa dove mettere mano e quali tasti adoperare per far rendere al meglio la squadra“.

Buffon promuove Gattuso e torna sulla Nazionale

A diversi giorni dall’eliminazione con la Svezia, Buffon è tornato anche a parlare di Nazionale: “Mi sono preso un periodo di pausa. Ho una certa età. Sono sempre stato un soldato arruolato per Nazionale e Juve, quindi non posso disertare. Anche a 60 anni, se ci fosse una moria di portieri, risponderò presente perché concepisco così l’idea di nazione. Ventura ha fatto il suo lavoro, ha fatto al meglio le sue mansioni, purtroppo noi non siamo riusciti a fare quel gol che ci avrebbe permesso di sognare e sperare“.

Verso Napoli-Juve, Buffon si complimenta con gli azzurri

A pochi giorni dalla sfida con il Napoli, Buffon ha riscaldato l’attesa: “La vittoria col Crotone ci voleva, vogliamo stare dietro a Napoli e Inter, che stanno facendo cose incredibili. Per questo dobbiamo vincere con continuità. Nella sfida di venerdì vincerà chi se lo merita. Giocare senza Higuain è una perdita notevole, soprattutto in un periodo di gare delicate. Il campionato? Si tratta di un momento importante ma non decisivo, mentre in Champions sarà fondamentale“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio Gennaro Gattuso Gianluigi Buffon ivm Juventus milan

ultimo aggiornamento: 27-11-2017


Fassone: “Montella? Qualcosa non ha funzionato. E su Gattuso…”

Serie A, Atalanta-Benevento 1-0: Cristante goleador trascina ancora la Dea