Un 36enne è morto cadendo da un dirupo mentre era a bordo della sua Smart. Ancora non è chiara la dinamica dei fatti.

Saimon Rampa, un uomo di 36 anni, è morto cadendo con la sua vettura da un dirupo. Il decesso è avvenuto dopo essersi schiantato con la sua Smart, nella provinciale che conduce alla strada statale 150 che si trova nei pressi della frazione di Montegualtieri.

È finito in un dirupo mentre era a bordo della sua Smart ed è morto sul colpo. La vicenda si è svolta stamattina 21 maggio, nel comune di Cermignano, situato in provincia di Teramo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La dinamica dell’incidente non è chiara: l’ipotesi del rientro dal locale

Ancora non si sa quale sia l’esatta dinamica degli eventi. Secondo alcune ricostruzioni, il gruppo di amici di cui faceva parte la vittima, si era dato appuntamento dopo una serata passata in un locale. Gli amici volevano incontrarsi al bar per fare colazione insieme. Saimon Rampa però, non è riuscito ad incontrare i suoi amici. Era stato il primo ad andare via dal locale, da solo.

Notando che il loro amico non giungeva nel luogo dell’incontro, i suoi amici hanno iniziato a telefonarlo per capire se fosse successo qualcosa. Saimon però non rspondeva al telefono. A quel punto, dopo l’allarme, sono scattatele ricerche dell’uomo. Dopo un’ora, verso le cinque e mezza del mattino, uno degli amici di Saimon avvista la sua auto. Si trovava in un dirupo di contrada Petriola.

Polizia locale
Polizia locale

L’uomo, dopo aver scoperto l’auto, avrebbe immediatamente chiamato i vigli del fuoco e gli operatori sanitari del 118. Sul posto sono accorsi anche gli amici, allertati dall’uomo. All’arrivo dei medici del 118, è stato subito constatato il decesso di Saimon Rampa.

La seconda ipotesi, l’incidente mentre Saimon si recava a lavoro

Secondo un’altra versione, Saimon sarebbe uscito di strada mentre si recava a lavoro questa mattina, all’alba. Saimon era dipendente dell’azienda Ecotel di Roseto. L’incidente sarebbe accaduto nei pressi di Montegualtieri. L’uomo avrebbe perso il controllo della sua Smart finendo fuori strada. L’auto si sarebbe ribaltata in un fossato, sbalzando Saimon fuori dall’abitacolo e provocandone la morte sul colpo.

Attualmente è stato predisposto il sequestro del mezzo da parte dei pm locali. La salma di Saimon Rampa è stata trasportata all’obitorio Mazzini situato a Teramo.

I carabinieri di Giulianova sono intervenuti sul posto, ed in questo momento sono in corso le indagini per ricostruire l’esatta dinamica degli eventi che ha provocato la morte di Saimon.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-05-2022


Tragedia in vacanza: Bambina italiana di 13 mesi cade dal balcone dell’hotel

Mali: Chi sono i tre italiani rapiti da uomini armati