Incontri incrociati tra Milan, Juve e Chelsea

Milan, Juve e Chelsea trattano a oltranza sei i giocatori coinvolti nelle diverse trattative, la situazione potrebbe sbloccarsi a ore o concludersi con un clamoroso nulla di fatto,

Nuovi sviluppi nella trattativa tra Juventus e Milan, con l’intervento a gamba tesa  del Chelsea che si è inserito nella trattativa e potrebbe svolgere un ruolo decisivo nella maxi-operazione tra i rossoneri e i torinesi. Con l’entrata in scena – ufficiosa – dei londinesi, il numero dei giocatori coinvolti nei discorsi sale a cinque: oltre a BonucciCaldara Higuain si sono aggiunti infatti anche Alvaro Morata Rugani.

Milan e Juventus: Bonucci e Higuain i sicuri partenti

Iniziamo dai dati di fatto, ossia dai giocatori che sicuramente partiranno, ossia Leonardo Bonucci e Gonzalo Higuain. Il difensore azzurro vuole fortemente la Juventus, ha già incontrato Allegri e Paratici e ha fatto sapere di essere disposto ad accettare le condizioni dei bianconeri. Anche dal punto di vista economico. Il Milan vuole vendere per risparmiare sul monte ingaggi e la Juventus vuole comprare per puntare alla Champions League. Marotta però ha già fatto sapere di non essere intenzionato a pagare per riavere Bonucci. Leonardo è rassegnato a non monetizzare ma vorrebbe puntellare la squadra prendendo Caldara che la Juve non vuole cedere. Respinta la proposta di scambio Bonucci-Benatia, il Milan punta sul procuratore dell’ex difensore dell’Atalanta per provare a sbloccare la trattativa. I torinesi avrebbero provato a risolvere la questione inserendo nell’accordo una clausola per la recompra del giocatore, ma da Milano hanno fatto sapere di non essere intenzionati a far crescere un giocatore per poi ridarlo a una diretta avversaria.

La priorità per la Juve è quella di piazzare in qualche modo Gonzalo Higuain. Dalla cessione dell’attaccante argentino la Juve vuole incassare almeno cinquantacinque milioni, una cifra non proibitiva alla quale si deve però aggiungere il lauto ingaggio dello stipendio del giocatore che non è intenzionato a scendere al di sotto dei sette milioni di euro a stagione. Scartata dal Milan l’ipotesi di uno scambio Bonucci (+ soldi)-Higuain, la Juve spera di strappare ai rossoneri almeno la parola d’onore sul fatto che si impegneranno e comprare l’argentino in questa sessione di mercato. Leonardo sarebbe pronto a dire sì, ma ha fatto sapere che senza la cessione di Bonucci la società non potrà permettersi lo stipendio del Pipita. E la palla torna alla Juventus.

Gonzalo Higuain
Fonte foto: https://www.facebook.com/gonzalohiguainfclub/

Daniele Rugani e Alvaro Morata le incognite

La questione sull’asse Milano-Torino sarebbe anche in qualche modo risolvibile se di mezzo non ci fosse il Chelsea, arrivato in Italia con un obiettivo ben preciso: Rugani. La Juve non vuole perdere in poche ore due dei difensori più forti in Italia (in prospettiva parlando) ed è in attesa di capire quanto è disposto a mettere sul piatto il Chelsea per il difensore azzurro. L’ultima parola spetterà a Marotta, il quale dovrà decidere se accettare lo scambio Bonucci-Caldara o i soldi (tra i trenta e i quaranta milioni probabilmente) che il Chelsea metterà sul piatto per Rugani.

E poi c’è Morata. I londinesi faranno sapere a Marotta del desiderio dello spagnolo di tornare a Torino e faranno sapere anche dell’interessamento di Sarri per Higuain. Il problema è che il Chelsea valuta Morata intorno ai settanta milioni di euro e il giocatore guadagna sui nove milioni l’anno, cifre che le casse torinesi non hanno. Se i londinesi dovessero cambiare i propri piani e dovessero decidere di lanciarsi all’assalto di Higuain, allora il Chelsea tornerà a parlare con il Milan di Morata, ma i rossoneri hanno gli stessi problemi economici della Juventus. E la faccenda si farebbe particolarmente complicata per Leonardo.

Fonte foto: https://www.facebook.com/gonzalohiguainfclub/

ultimo aggiornamento: 28-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X