Oggi si incontreranno Carlo Calenda e Matteo Renzi per una possibile alleanza.

Il leader di Italia Viva dopo aver esultato e aperto le porte del terzo polo a Calenda incontrerà il leader di Azione e proverà a tirarlo nel suo progetto. L’idea di Renzi su cui ha puntato sin dall’inizio, sta per concretizzarsi se sul tavolo ci sarà un progetto che soddisferà l’europarlamentare. Al momento l’ex premier punta alla lista unica mentre Calenda ad una coalizione. Renzi sta facendo di tutto per attirare l’ex ministro, è disposto anche a togliere il suo nome dal simbolo e a dargli il ruolo di front runner.

Per il momento però Carlo Calenda frena e in un’intervista a Repubblica che “un accordo tra di noi non è né scontato né banale. Con Renzi ci sono rapporti deteriorati nel tempo, ci unisce una consonanza programmatica e ci dividono alcune scelte”. Intanto il leader di Azione si dichiara consapevole del fatto che la sua rottura con il Pd potrebbe avvantaggiare Meloni, ma ancora non è detto che vinca.

Carlo Calenda
Carlo Calenda

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il leader di Azione è ottimista e punta a togliere voti a Meloni

Si mostra fiducioso Calenda di strappare voti alla destra moderata perché “la parte sana di Forza Italia è con me“. Punta sul programma e svela cosa farebbe nei primi 100 giorni a Palazzo Chigi che non avrebbe potuto fare insieme a Fratoianni e Bonelli. “Procedure d’urgenza per costruire due rigassificatori, riforma del reddito di cittadinanza, cancellazione del bonus 110% sostituito con una legge sull’efficientamento energetico, vendita dell’Ilva di Taranto e introduzione del salario minimo, ma su questo saremmo stati d’accordo.

Spiega Calenda chiarendo che “con loro non avrei potuto mantenere la linea politica internazionale” riferendosi alla volontà di Sinistra Italiana e Europa Verde di voler uscire dalla Nato. I due partiti di estrema sinistra hanno votato contro le armi in Ucraina e sono in disaccordo con la politica di Draghi, questione su cui il leader di Azione non era in linea.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 09-08-2022


Centrodestra in vantaggio su centrosinistra

Meloni si candida: “Sarò io premier”