Azione e +Europa, hanno lanciato il Patto Repubblicano, alla luce delle prossime elezioni del 25 settembre.

Nell’ambito della stesura del testo, si delineano “gli unici due partiti a non aver mai fatto alleanze politiche con populisti e sovranisti” ribadendo l’appoggio che hanno dato nei giorni scorsi al Presidente del Consiglio uscente. Calenda, leader di Azione, si esprime in questi termini nell’ambito della presentazione del patto: “Il nostro campo non è aperto a chi ha fatto cadere Draghi, con certezza matematica”. Poi continua: “Per noi l’agenda Draghi esisteva prima dell’arrivo di Draghi”. Sono 14 i punti che compongono il Patto. Dopo aver letto il manifesto, Mariastella Gelmini twitta a Calenda ” Calenda io ci sono, vediamoci”.

CARLO CALENDA
CARLO CALENDA

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I punti del testo

Il primo riguarda la politica estera italiana e si dettaglia che i mantra saranno europeismo e atlantismo. Tra gli goal della coalizione, ci sarebbero l’aumento dei poteri delegati all’Ue e il continuo sostegno all’Ucraina con l’invio di armi. Il secondo punto del patto si concentra sulle politiche di bilancio. Si legge infatti che “Il debito va ridotto e il deficit tenuto sotto controllo”. Poi la palla passa al Reddito di Cittadinanza “va rivisto, prevedendo un ruolo centrale delle agenzie private nella formazione e collocamento e la perdita del beneficio al primo rifiuto di un lavoro o per la mancata partecipazione ai progetti di utilità sociale e alle iniziative formative”.

Al terzo punto si esaminano i temi circa le infrastrutture energetiche, per cui si indicano l’esigenza di costruire due rigassificatori, lo sblocco dei progetti di energia eolica e fotovoltaica ect. Sul tema del goal a zero emissioni, circa la produzione elettrica, si considera l’uso di centrali nucleari. Il penultimo punto interessa il fisco. Qui, una luce sembra aleggiare in lontananza: “nessun taglio delle tasse dovrà essere fatto ricorrendo a deficit aggiuntivo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-07-2022


Calenda: “Se vinciamo, Draghi premier”

Calenda incontra Renzi