Se siamo in procinto di cambiare operatore telefonico, ecco uno strumento per verificare la copertura reale nella nostra zona.

Non c’è niente di peggio che cambiare operatore telefonico per poi scoprire che nella nostra zona non prende, o che la velocità “spaziale” proposta in pubblicità si riduce a un modestissimo 3G appena entriamo nel giardino di casa.

Purtroppo sappiamo che la copertura in Italia, in particolare fuori dalle grandi città è decisamente a macchia di leopardo. Per evitare brutte sorprese possiamo usare OpenSignal, che fra l’altro da pochi giorni ha pubblicato il suo rapporto semestrale sulle velocità dei diversi operatori.

Cambiare Operatore Telefonico velocita Opensignal

Al di là di scoprire come si comportano gli operatori telefonici italiani, cosa che possiamo fare spulciando il rapporto, è interessante scoprire come OpenSignal è arrivato a questi risultati.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

OpenSignal è un sistema di monitoraggio distributo

Il sistema è semplice e geniale. Tutto si basa su una App (disponibile per Android e iPhone) che possiamo usare per verificare la copertura di qualsiasi operatore in una zona, direttamente sulla mappa.

In cambio di questo servizio, possiamo permettere a OpenSignal di fare qualche test sul nostro operatore e di utilizzare i risultati in forma anonima per costruire le sue statistiche. In pratica, consultando il servizio gratuito possiamo contribuire automaticamente a rendere la mappa ancora più affidabile.

Copertura operatori telefonici: come controllarla con OpenSignal

Una volta installata la App, dobbiamo solo aprirla, accettare le condizioni e dare le autorizzazioni che ci vengono richieste. La schermata che si apre ci consente di fare uno speedtest sulla nostra connessione.

Cambiare Operatore Telefonico test velocita Opensignal

La funzione più interessante però è la mappa che ci permette di verificare la copertura dei diversi operatori. Possiamo localizzarci sulla zona in cui ci troviamo, oppure “scorrerla” fino a trovare la zona che ci interessa, ovviamente con tutte le funzioni di zoom a cui siamo abituati.

Una volta identificata una zona, possiamo usare il menu in alto per scegliere un operatore. Per esempio, se vogliamo verificare la copertura Vodafone, dobbiamo solo sceglierla dal menu e attendere qualche istante che la mappa si aggiorni.

Cambiare Operatore Telefonico controllo copertura Opensignal

Infine, il tasto confronta le performance ci permette di vedere le statistiche dei diversi operatori nella zona che abbiamo scelto. Sfortunatamente in Italia non è disponibile in tutte le zone, ma dove è presente è uno strumento decisamente utile e funzionale.

Cambiare Operatore Telefonico confronto copertura Opensignal

Prima di cambiare operatore, facciamo un rapido controllo

Chiaramente i dati sulla copertura degli operatori mobili di OpenSignal non sono precisi al millimetro, ma offrono comunque una buona visione di insieme su una zona, anche solo usando il “confronto visivo”. Quindi, se la copertura Wind nella nostra zona è molto uniforme, mentre la copertura TIM presenta solo alcune “macchie” colorate, possiamo evincere che con ogni probabilità avremo meno difficoltà con il primo operatore.

Il bello di OpenSignal è che tutti i test registrati sono effettuati “nel mondo reale”, da utenti come noi che sono alla ricerca del servizio migliore. Insomma, non sono né i dati “promozionali” forniti dagli operatori, né quelli teorici che spesso si incontrano nelle diverse analisi. Insomma, la cosa più simile a una verifica sul campo che possiamo ottenere.

Fonte foto copertina: stocksnap.io/photo/BRSYB0QLRX

ultimo aggiornamento: 28-01-2019


NYT, Facebook prepara la rivoluzione della comunicazione e dei social

Caso Huawei, gli Usa formalizzano le accuse contro il colosso di Pechino