Capitolo Donnarumma, Raiola prepara la fuga dal Milan

Mino Raiola si prepara a ‘colpire’ il Milan: e quella citazione di Mirabelli nell’ultima intervista suona come una minaccia…

È passato senza sussulti il mercato di gennaio del Milan, e se da una parte c’è un po’ di rammarico per il fatto che non sia arrivato nessuno, dall’altra non si può non essere contenti del fatto che non sia partito nessun giocatore importante. In ogni sessione di mercato per i rossoneri si presenta il caso Donnarumma, con Mino Raiola sempre pronto a portare via da Milanello uno dei pezzi più pregiati della sua scuderia.

Se sin dall’inizio il noto procuratore aveva espresso i suoi dubbi sulla bontà del progetto cinese e aveva deciso di fare il possibile per portare Donnarumma all’estero, dopo il duro scontro con il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha di fatto annullato ogni possibilità di risoluzione pacifica della situazione. Uno farà di tutto per mettere i bastoni tra le ruote all’altro, e forse senza pensare che di mezzo ne va l’immagine e la serenità di Gigio, quella che entrambi dovrebbero mettere al primo posto.

Il piano di Mino Raiola

L’ultima intervista di Mino Raiola ha mostrato abbastanza chiaramente quelle che sono le intenzioni del procuratore: “Io sono un uomo piccolo quindi non posso parlare con Mirabelli, lo ha detto lui. Un giorno quando diventerò un uomo grande magari potrò parlarci“. Una sfida di orgoglio più che di interessi lavorativi differenti, due uomini che per qualche motivo hanno superato il limite e i confini della personalità e non riescono a fare un passo indietro.

Chiaro il messaggio lanciato da Raiola a Mirabelli: per il futuro di Donnarumma da queste parti dovrai passare sembra dire tra le righe il procuratore, e io mi ricorderò delle tue parole.

Giugno è ancora lontano ma è già aria di tempesta…

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 02-02-2018

Nicolò Olia

X